RN 23/1/2013Le innovazioni nella codifica e tracciabilità a Packology


RIMINI 23 GENNAIO Una nuova importante collaborazione arricchirà ulteriormente l’offerta di Packology, la fiera evento organizzata da Ucima e Rimini Fiera in programma a Rimini dall’11 al 14 giugno.Indicod-Ecr, l’associazione italiana che si occupa della diffusione degli standard mondiali di codifica e tracciabilità, ha scelto Packology per presentare le ultime innovazioni in materia.All’interno di un’area espositiva saranno presentate macchine e soluzioni tecnologiche per mostrare agli operatori del settore le innumerevoli possibilità ottenibili grazie ad un corretto utilizzo dei dispositivi di codifica e tracciabilità per produttori, distributori e consumatori.Le aziende, infatti, per lavorare con sempre più efficienza e meno costi hanno bisogno di linguaggi comuni, di sistemi che facilitino il dialogo tra settori diversi, di standard comuni che mettano ordine nell’immenso panorama delle merci e che permettano lo scambio di informazioni facendo aumentare l’efficienza dell’intero ciclo di vita di un prodotto.Indicod-Ecr lavora dal 1978 nella diffusione del codice a barre in Italia, che utilizza il sistema prima chiamato Ean/Ucc, e dal 2005 GS1.Nel mondo sono un milione le imprese che parlano lo stesso linguaggio attraverso il codice a barre. Grazie al codice a barre è possibile reperire immediatamente marca, formato e azienda produttrice del prodotto. Garantisce inoltre la tracciabilità dei prodotti, elemento essenziale per assicurare qualità e sicurezza.Indico-Ecr rappresenta in Italia sia GS1, l’organismo internazionale che coordina la diffusione e la corretta implementazione dello standard GS1, cioè del sistema più diffuso e rappresentativo utilizzato per lo sviluppo di strumenti tecnici a supporto del commercio mondiale sia ECR Europe, l’organismo che cura la diffusione in Europa di tecniche, strumenti e modalità di interfacciamento strategico/operativo tra industria e distribuzione e tra loro e il consumatore finale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet