PAOLO MAGGIOLI GUIDERA’ CONFINDUSTRIA RIMINI


RIMINI 20 MAGGIO La Giunta di Confindustria Rimini, riunitasi presso la sede dell’Associazione, oltre ad aver approvato il Bilancio consuntivo 2012 e preventivo 2013 da proporre all’Assemblea, ha designato Paolo Maggioli come candidato alla successione del Presidente Maurizio Focchi. Nella stessa riunione, il candidato Paolo Maggioli ha proposto quali Vicepresidenti elettivi Simone Badioli (Aeffe Spa) e Alessandro Pettinari (F.O.M. Industrie Srl). La Giunta, con votazione a scrutinio segreto, ha effettuato la scelta in seguito al lavoro svolto dalla Commissione ad hoc nominata dalla stessa Giunta lo scorso 19 febbraio con il compito di sondare la base associativa per raccogliere le candidature. La Commissione, composta dal Dott. Massimo Ferretti, dal Geom. Giorgio Forlani e dall’Ing. Bruno Tani, ha svolto l’attività di consultazione con incontri che si sono tenuti il 18 marzo, il 21 marzo e l’8 aprile. Sono state raccolte le indicazioni sulle candidature, che a norma di statuto, per essere prese in considerazione devono avere il consenso di tante imprese che rappresentino almeno il 15% dei voti assembleari. Il 29 aprile la Commissione si è riunita un’ultima volta per valutare il risultato delle consultazioni e preparare la relazione finale presentata in Giunta questo pomeriggio. Inoltre, è stato designato nel corso della Giunta il Nevio Vici quale probiviro in sostituzione di un probiviro dimissionario.La candidatura di Paolo Maggioli con la sua squadra di presidenza e il Probiviro designato Nevio Vici, verranno sottoposti, per l’elezione definitiva, all’approvazione dei soci nel corso dell’Assemblea generale che si terrà il 3 giugno presso il Palacongressi di Rimini e a cui interverranno, dopo i saluti introduttivi del Presidente della Provincia di Rimini Stefano Vitali e del Sindaco di Rimini Andrea Gnassi, il Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi e Roger Abravanel, esperto in leadership e strategie di crescita nelle società post industriali, autore del best seller “Meritocrazia”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet