rn 174/2012 DUE CAMPAGNE ISTITUZIONALI PER I MERCATI DI RIMINI FIERA


RIMINI 17 APRILE – Due nuove campagne, una nazionale, l’altra territoriale per Rimini Fiera che ha scelto di differenziare la sua comunicazione corporate per accentuare la sua vocazione business internazionale e, allo stesso, tempo, rimarcare la forte attenzione al territorio.La campagna nazionale è firmata da Barabino&Partners, quella territoriale da Gambarini&Muti di Rimini; entrambe usciranno su quotidiani, periodici, web e tv, la prima da domani, la seconda tra maggio e giugno 2012.La nazionale, nasce da un concept che rappresenta le specificità di Rimini Fiera: il luogo in cui il mondo del business si incontra “di persona”, creando relazione, conoscenza e valore economico in un contesto ottimale per accoglienza ed eccellenza strutturale.Un vero e proprio “Business Networking” che il visual rende attraverso un format grafico dove su una rete diffusa si “muovono” elementi di differenti cromie che richiamano simbolicamente i diversi distretti fieristici riminese, esplicitando i concetti di molteplicità e specializzazione dell’offerta. La body copy, introdotta da simboli ispirati alle App, “interpreta” i valori di Rimini Fiera attraverso la comunicazione digitale e il linguaggio social della rete. La creatività della campagna sviluppata dalla divisione Design di Barabino&Partners guidata da Andreina Angelino è stata concepita dal copywriter Enrico Camera e dall’art director Alessandro Caire.La campagna territoriale, coinvolge direttamente gli stakeholders dell’area: cittadini, amministrazioni pubbliche, mondo economico-imprenditoriale, volontariato, gruppi sociali e di opinione, formazione, informazione e cultura. Per Rimini Fiera il successo è infatti basato sulla partnership territoriale che dà vita e credibilità alla promessa del claim: “Insieme per innovare”. Declinata in 3 diversi messaggi, la campagna vede il primo annuncio ipotizzare una pagina bianca che “stiamo scrivendo insieme” … “con una mission comune e un autentico spirito di rete”. La creatività della Gambarini & Muti è stata studiata da Luigi Gambarini con l’art director Lucia Muti e affidata al team grafico coordinato da Sarita Maggioli.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet