Marr (gruppo Cremonini): utile netto cons 2012 cala a 48,9 mln (49,6 mln in 2011)


rimini 15 marzo -Marr (controllata dal gruppo Cremonini di Modena) ha chiuso il 2012 con un utile netto consolidato pari a 48,9 mln euro, in calo dell’1,4% rispetto ai 49,6 mln registrati nel 2011. Il Cda ha poi proposto all’Assemblea degli Azionisti del prossimo 19 aprile la distribuzione di un dividendo lordo di 0,58 euro per azione, con stacco cedola il 27 maggio e pagamento il 30 maggio.I ricavi, informa una nota, si attestano a 1,26 mld euro (+0,9% a/a), L’Ebitda a 90,1 mln (-1,8% a/a), e l’Ebit a 76,9 mln -3% a/a). La posizione finanziaria netta inoltre passa a 165,2 mln, dai 156 mln registrati al 31/12/11.Per quanto riguarda la Capogruppo, invece, i ricavi sono stati pari a 1,16 mld euro (+0,8% a/a), l’Ebitda a 82,3 mln (-0,2% a/a) e il risultato operativo a 70,6 mln (-1,2% a/a). L’utile netto infine si e’ attestato a 48,7 mln, riportando un aumento del 2,5% rispetto all’anno precedente.Il management della societa’, per il 2013, conferma i propri indirizzi volti a: rafforzare la propria presenza sul mercato, mantenere sotto controllo la gestione del capitale circolante netto commerciale e orientare il proprio modello di business per coniugare offerta di servizio e mantenimento dei livelli di redditivita’ raggiunti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet