rn 13 /3/2013 Aeffe: perdita netta cons 2012 migliora a 3 mln (-4,3 mln in 2011)


rimini 13 marzo Aeffe ha chiuso il 2012 con una perdita netta di 3 mln euro (-4,3 mln a fine 2011). I ricavi, precisa una nota, salgono a 254 mln (+3,3% a/a) e l’Ebitda a 22,8 mln (+24% a/a). L’utile pretasse e’ pari a 1,4 mln rispetto alla perdita pretasse di 1,2 mln nel 2011. L’indebitamento finanziario netto e’ pari a 87,9 mln (98,1 mln al 31 dicembre 2011) con una diminuzione di 10,2 mln. Massimo Ferretti, presidente esecutivo di Aeffe, ha dichiarato che “i risultati del gruppo dell’esercizio 2012 confermano una progressione della redditivita’ operativa del 24%, che evidenzia una crescita piu’ che proporzionale rispetto all’andamento dei ricavi. Siamo soddisfatti delle scelte adottate durante l’esercizio appena concluso, ed in particolare di quelle che si riferiscono alla riorganizzazione del portafoglio di licenze. Queste hanno portato alla chiusura di alcuni accordi non profittevoli e all’avvio di nuovi progetti con nuove direzioni creative, come nel caso dei brand Philosophy ed Emanuel Ungano. In un’ottica strategica, il Gruppo e’ determinato a sviluppare un piano di espansione sui mercati ad alto potenziale, quali Russia, Estremo Oriente e Medio Oriente, che gia’ quest’anno hanno contribuito notevolmente alla progressione del fatturato. Grazie al buon andamento del portafoglio ordini per le collezioni Primavera/Estate 2013, unitamente ai positivi riscontri per le collezioni Autunno/Inverno 2013/2014 appena presentate, tra cui il debutto di Emanuel Ungaro, guardiamo al nuovo anno con ottimismo sia in termini di crescita del fatturato sia di incremento piu’ che proporzionale della redditivita’”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet