Aeffe: ricavi 2012 salgono a 254 mln (+3,3% a/a)


RIMINI 11 FEBBRAIO -Aeffe Spa ha conseguito nell’esercizio 2012 ricavi per 254 milioni di euro, in crescita del 3,3% rispetto al 2011 (+1,8% a tassi di cambio costanti).I ricavi della divisione pret-a-porter, si legge in una nota, sono stati pari a 201,3 milioni di euro con una crescita del 2,1% a cambi correnti e dello 0,3% a cambi costanti rispetto all’esercizio 2011, mentre i ricavi della divisione calzature e pelletteria hanno segnato un incremento dell’8,7%, al lordo delle elisioni tra le due divisioni e ammontano a 69,5 mln.Massimo Ferretti, presidente esecutivo di Aeffe, ha commentato i risultati spiegando che “nell’ultimo trimestre del 2012 i ricavi del Gruppo hanno registrato un significativo progresso segnando un incremento del 14%, grazie alla buona performance sia del canale wholesale sia del canale dei negozi a gestione diretta, in crescita, rispettivamente, del 17% e del 12%. Anche l’inizio del 2013 sta beneficiando dei buoni dati del portafoglio ordini per le collezioni Primavera/Estate 13 e siamo fiduciosi che questi segnali incoraggianti potranno ulteriormente confermarsi nei prossimi mesi”. Nonostante la difficile congiuntura macroecon”mica, le vendite del quarto trimestre dell’anno hanno registrato una significativa progressione pressoche’ in tutte le aree geografiche, con crescite anche a doppia cifra come in Russia, nel resto del mondo e in Europa. Nel 2012 le vendite in Italia, pari al 39,1% del fatturato consolidato, sono diminuite del 3,4% a 99,3 milioni di Euro. Nel quarto trimestre dell’anno i ricavi hanno registrato un significativo recupero segnando un incremento pari all’8,9% rispetto al quarto trimestre del 2011. A tassi di cambio costanti, nel 2012 le vendite in Europa, con un’incidenza sul fatturato del 21,2%, sono cresciute del 2,3%. Nel quarto trimestre la progressione e’ stata del 15,9% rispetto al corrispondente periodo del 2011. Il mercato russo, pari all’8,3% del fatturato consolidato, ha registrato un incremento del 21,4%. Nel quarto trimestre la crescita e’ stata del 39,4% rispetto al corrispondente periodo del 2011. Le vendite negli Stati Uniti, con un’incidenza sul fatturato del 7,5%, hanno registrato un decremento dello 0,5% a tassi di cambio costanti. Nel quarto trimestre dell’anno hanno segnato un incremento dell’1,7% a tassi di cambio costanti rispetto al corrispondente periodo del 2011. Il Giappone, pari al 9,5% del fatturato di Gruppo, ha registrato un incremento dello 0,3%, (+8,7% a tassi di cambio costanti nell’ultimo trimestre 2012 rispetto al corrispondente periodo del 2011). Nel resto del mondo, il Gruppo ha conseguito ricavi per 36,4 milioni di Euro, con una incidenza sul fatturato del 14,3%, in crescita del 9,5% a cambi costanti rispetto al 2011 (+24,8% nel quarto trimestre 2012 rispetto al quarto trimestre 2011).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet