Rivoluzione parcheggi al Santa Maria Nuova


© Telereggio 200924 MAR. 2009 – ‘Il nostro obiettivo, condiviso nell’Accordo di programma 2008 tra Comune e Azienda ospedaliera, era di rendere migliore la fruibilità dell’area Santa Maria Nuova-Spallanzani, intervenendo su vari punti per migliorare la viabilità, la sicurezza e l’accessibilità’. Lo ha detto il sindaco di Reggio, Graziano Delrio, alla presentazione dei lavori di riqualificazione dell’area ospedaliera cittadina. Secondo quanto previsto dall’accordo, l’Azienda ospedaliera ha realizzato una serie di interventi, a cominciare dai 186 nuovi posti auto su viale Murri (settemila metri quadrati, nuova illuminazione con 25 corpi illuminanti e un investimento di 480 mila euro). Oggi sono 2.106 i posti auto a servizio dell’area ospedaliera, di cui 107 per disabili, 500 a pagamento con tariffe e 606 riservati ai dipendenti. Inoltre sono state realizzate le tre fermate interne all’area per la terza linea del minibus H; l’adeguamento e integrazione della segnaletica necessaria per il controllo della sosta e l’informazione dell’utente; l’installazione di pannelli a messaggio variabile per l’informazione corretta sull’uso delle zone con limitazioni di accesso e sosta; l’adeguamento della viabilità interna dell’area ospedaliera e la creazione di due svincoli, Nord e Sud su viale Risorgimento, per consentire un’ordinata separazione dei flussi di traffico, allontanandoli dal distretto del Santa Maria Nuova ed evitando congestioni; depositi protetti per biciclette dei dipendenti. Inoltre è disponibile una stazione di bike sharing. Dei 22 mezzi ad uso aziendale (eccetto quelli ad uso del 118) sei sono a trazione elettrica, una quota destinata ad aumentare. Il Comune di Reggio invece, è intervenuto con un investimento di 300 mila euro,e ha riordinato la viabilità di sua competenza, con attenzione alle fasce deboli e a un tipo di mobilità ‘dolce’. Si sono modificati quindi i flussi di transito veicolari che interessano le aree limitrofe. E’ stata pedonalizzata l’area dell’incrocio tra viale Risorgimento e viale Murri, con l’installazione di dissuasori a scomparsa (pilomat) per consentire il transito solo ai mezzi pubblici e alle ambulanze. Sono stati adeguati gli ingressi su viale Risorgimento e viale Murri per i parcheggi pubblici dell’ospedale e la segnaletica stradale. Per una maggiore sicurezza, oltre ad alcune colonnine Sos, si sono realizzati parcheggi di cortesia (parcheggi rosa) dedicati alle donne. Da alcuni mesi inoltre è stata modificata la struttura e la viabilità di piazza Quarnaro ed è stata realizzata la rotatoria su via Croce, davanti all’ingresso delle Camere ardenti, per facilitare l’uscita dei cortei funebri. In collaborazione con Act, è stata introdotta la nuova linea ‘H’ del minibus, con tre fermate nell’area ospedaliera.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet