Riviera, una buona Pasqua dopo le cattive previsioni


RIMINI, 14 APR. 2009 – Pasqua discreta tendente al buono a Rimini. La presidente degli albergatori riminesi, Patrizia Rinaldis, ha sottolineato come si siano aperte il 70% delle strutture ricettive, anche con l’ aiuto del sole. "Abbiamo avuto richieste fino a sabato, e il tempo ha retto, nonostante le solite errate previsioni catastrofiche – ha spiegato – In sostanza la Riviera ha tenuto, grazie agli italiani e alle famiglie. I parchi a tema hanno fatto la parte del leone, e anche l’entroterra è andato bene. Tutto sommato, considerando la crisi e anche il terremoto, la gente ha ancora voglia di fare vacanza come quella che offriamo noi, con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Ma è presto per dire se questa prova d’orchestra andata bene sia il termometro per la stagione estiva che arriva. Noi ci accontenteremmo di fare gli stessi numeri". Rinaldis ha ricordato pure come gli albergatori riminesi abbiano messo a disposizione dei terremotati le loro strutture, ma finora dalle istituzioni che gestiscono l’ emergenza non sono arrivate richieste. Antonio Carasso, di Promozione Alberghiera, ha spiegato che "abbiamo avuto un numero record di alberghi aperti, 800 su 1110. Pochi pieni, ma questo perché la gente si è diluita su più strutture del solito. Il colpo d’occhio sul numero assoluto é buono. Parchi e lungomare sono andati bene. La propensione alla spesa è diventata più riflessiva, ma la nostra offerta tiene". Anche Carasso ha insistito sulle previsioni meteo disastrose: "Sono state deleterie per alcune prenotazioni, mentre abbiamo avuto un tempo ideale per il weekend pasquale".Il lungo week end pasquale si chiude in modo positivo soprattutto per l’Acquario di Cattolica, meta scelta da oltre 10.000 persone giunte da tutta l’Italia. Una media di oltre 2.000 visitatori al giorno tra famiglie di camperisti e atleti ospiti a Cattolica anche per il Trofeo calcistico della Regina organizzato da Adiaeventi. Il picco massimo si è riscontrato oggi con oltre 4.000 visitatori: 500 i bambini arrivati col coupon in mano scaricato dal sito internet dell’ Acquario www.acquariodicattolica.it per ricevere in regalo la tartaruga Tarta – la mascotte testimonial della novità 2009 – l’Asilo delle Tartarughe marine – inaugurato il 4 aprile con le 2 prime giovani ospiti, Gaia e Becket , arrivate da Napoli.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet