Riviera Adriatica: 110 chilometri di felicità


in collaborazione con Teleromagna21 APR. 2009 – Dalla Notte Rosa ai Riviera Beach Games, dal Gran Premio di motomondiale di San Marino e della Riviera di Rimini all’intera offerta turistica: Andrea Babbi, amministratore delegato di Apt Servizi, e Marcella Bondoni, assessore al turismo della Provincia di Rimini, hanno presentato a Roma le novità della stagione turistica 2009 sui 110 chilometri della Riviera Adriatica dell’Emilia-Romagna. Illustrata anche l’offerta dei parchi divertimento romagnoli, da Mirabilandia a Oltremare e Aquafan, da Italia in Miniatura all’Acquario di Cattolica. "Grazie alla sinergia tra operatori pubblici e privati, è stato il commento di Babbi, abbiamo messo a punto un’offerta di vacanza che risponde pienamente alla domanda turistica delle famiglie puntando su prezzi certi e convenienti, qualità del servizio ed originali eventi per tutti. E come dimostrano le recenti vacanze pasquali la Riviera romagnola pare non temere la crisi, anzi, è proprio in questo momento difficile che i turisti la scelgono per le loro vacanze. Si andrà meno all’estero quest’estate e, tra le spiagge italiane, quelle romagnole sono in testa alle preferenze dei vacanzieri. secondo i sondaggi di Tredemark Italia le destinazioni preferite hanno come caratteristiche predominanti il divertimento, la sicurezza e l’accoglienza. Tutte caratteristiche ben presenti sulla costa romagnola. Dalla crisi sono poi immuni i dipendenti pubblici, i pensionati con una discreta retribuzione e i cisoddetti abbienti, i ricchi cioè. In tutto si tratta, famiglie comprese, di un esercito composto da almeno 27 milioni e mezzo di persone che non hanno alcun motivo di rinunciare alle vacanze, semmai di spendere, per prudenza, uno po’ meno, rinunciando all’estero a favore di mete nazionali come la costa romagnola.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet