Riunite & Civ, da 550 milioni


Un fatturato consolidato pari a 550 milioni, in crescita del 12%. Assemblea generale all’insegna dell’ottimismo per Cantine Riunite & Civ che si conferma primo gruppo vinicolo in Italia. La cooperativa, che conta più di 1.800 soci produttori di uve e 16 cantine associate in Emilia-Romagna e Veneto e altre nel resto d’Italia, conferma la propria leadership nel segmento del lambrusco e del pignoletto, nonché in quello del prosecco e dei vini frizzanti veneti prodotti nelle proprie Cantine Maschio di Treviso. Un importante contributo a questo risultato è arrivato da Cantine Maschio, che ha visto un incremento del fatturato del 20%. si rafforza inoltra la posizione nel segmento delle bollicine emiliane grazie alla crescita delle vendite del Pignoletto. Risultati raggiunti grazie al consolidamento delle vendite in Italia (fatturato +8%) e nei mercati internazionali, che hanno rappresentato il 40% dei ricavi e sono cresciuti dell’11%. Tra i paesi esteri in maggiore evidenza la Russia, la Spagna e la Francia. Ospite il presidente della Commissione agricoltura e sviluppo rurale del Parlamento Europeo Paolo De Castro.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet