Riqualificazione energetica immobili, corso Cna


Un buon efficientamento energetico si ottiene sviluppando l’integrazione tra struttura e impianto, tramite l’uso di materiali e l’installazione d’impianti che impieghino fonti energetiche rinnovabili. Le tecniche e le capacità di valutazione in questa materia non sono però alla portata di tutti. Ecco perché Cna lancia un progetto formativo che mira appunto a fornire competenze tecniche e mantenere un costante aggiornamento in un settore con alto tasso di evoluzione come quello dell’impiantistica. “L’innovazione nell’integrazione energetica edificio impianto”, è il titolo del pertcorso che prenderà il via martedì 23 settembre presso la CNA Provinciale, a Modena, in via Malavolti, 27. Un corso della durata di 48 ore nel quale saranno affrontati temi tra i quali la coibentazione energetica, termoregolazione e interventi impiantistici in generale, contrattualistica e normativa, fotovoltaico, pompe di calore e sistemi ibridi. Cna quindi continua la sua azione di formazione sulla “questione energetica”, tema sempre più centrale nel nostro Paese e nel nostro continente, e lo fa a costo zero per i partecipanti, visto che la frequenza sarà completamente gratuita, grazie ai finanziamenti del Fondo Sociale Europeo.

 

 

“Oltre all’individuazione di temi d’attualità e di argomenti utili all’ggiornamento tecnico e normativo dei nostri corsi – sottolinea Gennaro Petrillo, Presidente Unione Installazione e Impianti CNA Modena – la strategia di CNA è quella di favorire processi di aggregazioni che, in un mercato globale sempre più competitivo, sono ormai una necessità per un sistema basato su una struttura economica fatta di studi e di piccole e medie imprese. Per questo le iniziative dell’Associazione sono sempre più indirizzate a far ragionare e lavorare insieme gli attori della filiera: imprenditori e lavoratori d’imprese edili, serramentisti e installatori d’impianti energetici e di calore. Perché solo con l’integrazione si può avere una visione d’insieme e riuscire a trovare la giusta via per uscire da questo momento di recessione che colpisce il nostro Paese e che coinvolge più di altri la filiera delle costruzioni”. Per informazioni relative al corso: gfalanelli@mo.cna.it.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet