Rinnovato l’integrativo aziendale alla Titan


FINALE EMILIA (MO), 21 SET. 2011 – Alla Titan, l’azienda metalmeccanica di Finale Emilia che occupa circa 240 persone, è stato firmato il rinnovo del contratto integrativo aziendale. Ne danno notizia i sindacati Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm-Uil di Modena, sottolineando che la vertenza si è chiusa positivamente in modo unitario. "L’integrativo aziendale che abbiamo sottoscritto migliora sensibilmente le condizioni normative ed economiche dei lavoratori Titan – affermano Alessandro Gamba della Fim, Erminio Veronesi della Fiom e Alberto Zanetti della Uilm – Attenzione particolare è rivolta alle relazioni industriali, alla formazione professionale, all’inquadramento e al mercato del lavoro".Per quanto riguarda la parte economica, Fim-Fiom-Uilm hanno ottenuto l’incremento delle indennità dei turni di lavoro, del salario fisso alla voce ‘premio di produzione’ (585 euro annui) e un nuovo premio di 850 euro (ex premio feriale); inoltre il premio di risultato variabile a obiettivi, una volta a regime, potrà raggiungere la cifra di 1.600 euro. "Rispetto al precedente contratto, scaduto il 31 dicembre scorso, ai lavoratori andranno all’incirca 1.400 euro in più", sottolineano i sindacalisti, aggiungendo che i dipendenti hanno già approvato l’intesa nelle assemblee tenute nei giorni scorsi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet