Rinnovabili, dall’intesa Iren-Ccpl nasce una Newco


REGGIO EMILIA, 31 AGO. 2012 – Un progetto da 150 milioni di investimenti e oltre trenta di fatturato in tre anni: queste le cifre del nuovo sodalizio tra la multiservizi del nordovest Iren e il consorzio cooperativo Ccpl (aderente a Legacoop) nel campo delle energie rinnovabili. L’accordo – illustrato in una conferenza stampa con il direttore generale di Iren Andrea Viero e il presidente di Ccpl Ivan Soncini – porterà alla nascita di un nuovo polo di produzione, ricerca e innovazione nell’ambito della produzione sostenibile di energia. Il progetto prevede la nascita di una Newco a cui saranno conferiti tutti gli impianti fotovoltaici e gli altri impianti non convenzionali detenuti da Iren Rinnovabili e da Ccpl, per una potenza complessiva già in esercizio di 17mw. La ristrutturazione prevede un ingresso di Ccpl al 30% in Iren Rinnovabili, con Iren ambiente che controllerà il restante 70%. Inoltre, Ccpl condividerà fino all’1% della propria quota in Iren Rinnovabili con Studio Alfa Srl, di cui Ccpl è socia e che da oltre 30 anni e che opera nell’area dei servizi per l’ambiente ed il risparmio energetico. Ma la presenza dei due attori è destinata ad essere ridimensionata perché la società sta cercando nuovi investitori sul campo nazionale ed internazionale: le trattative sarebbero già in una fase avanzata con più soggetti, stando a quanto affermato dal presidente del Ccpl Ivan Soncini.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet