Rincari in vista a Modena per i biglietti del bus


MODENA, 15 FEB. 2011 – Come a Bologna, anche a Modena costerà di più viaggiare coi mezzi pubblici in città e in provincia. Il costo del biglietto di corsa singola urbana del bus aumenterà, dal primo marzo, da 1,05 a 1,20 euro. Stesso incremento anche a Carpi e a Sassuolo. Nessuna variazione, invece, per gli abbonamenti del trasporto pubblico."Sono gli effetti – sottolinea Stefano Vaccari, assessore provinciale alla Mobilità e presidente dell’assemblea dei soci di Amo – dei tagli del Governo sui fondi destinati al trasporto pubblico locale. Per limitare al minimo la ricaduta sulle famiglie, abbiamo scelto di intervenire solo sui biglietti ‘occasionali’ di corsa semplice senza toccare gli abbonamenti mensili e annuali. Inoltre, grazie ai 50 milioni di euro che la Regione Emilia Romagna investirà nel trasporto pubblico locale per contenere l’effetto dei ‘tagli’ governativi, abbiamo ridotto l’entità del taglio al 4,6 per cento delle risorse, percentuale che si riduce ulteriormente con l’avvio di questa manovra tariffaria e della razionalizzazione". Nella manovra riguardante gli aumenti viene stabilito anche che rimane la stessa tariffa per i biglietti acquistati a bordo o a terra, mentre la tariffa dell’abbonamento Mi muovo mese (quella riservata agli abbonati ferroviari) a Modena (non a Carpi e Sassuolo) è fissata a 20 euro mensili. Aumenta di un euro (da 24 a 25 euro) la card bimbi metro-11 anni. Previsti anche lievi ritocchi per le tariffe per gli abbonati al trasporto pubblico che usufruiscono dei servizi taxi festivo e notturno della città di Modena. Al costo di 1,20 euro è portato anche il valore della zona base extraurbana (cosiddetto parametro A dello Stimer), con aumenti dei biglietti di corsa semplice dal 10 al 20 per cento a seconda del numero di zone attraversate.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet