Rimini. Rinviata a giudizio la ex di Marco Pantani


RIMINI, 4 MAG, 2011 – L’ultima fidanzata di Marco Pantani è di nuovo sul banco degli imputati. Elena Korovina è stata infatti rinviata a giudizio dal Tribunale di Rimini davanti al quale dovrà rispondere di circonvenzione d’incapace. La donna, di nazionalità russa, ebbe una relazione col campione di ciclismo, poi morto in un residence.E’ stata denunciata da un altro suo ex compagno, un ricco albergatore di Riccione di 44 anni. L’accusa è di avergli estorto nel 2009 circa 15mila euro in gioielli approfittando del fatto che l’uomo all’epoca non sarebbe stato nel pieno possesso delle facoltà mentali. La loro relazione durava da due anni. All’inizio si trattava di rapporti a pagamento visto l’attività di escort esercitata dalla donna. L’albergatore l’aveva contattata e pagata, ma poi il rapporto si sarebbe trasformato in una relazione. L’uomo ha presentato alcuni certificati medici che attesterebbero la presunta infermità mentale all’epoca dei fatti, quando, a quanto risulta, l’uomo non faceva una vita propriamente morigerata. Il processo si gioca dunque sulle due ipotesi: semplici regali o preziosi estorti dalla bella Elena? La prima udienza è stata fissata all’8 febbraio 2012.Per il caso Pantani la Korovina fu accusata di aver fornito droga all’atleta, ma venne assolta.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet