Rimini al lavoro per Ecomondo numero 18


E’ work in progress per la diciottesima edizione di Ecomondo. Oltre 500 le aziende che hanno già aderito, una forte spinta proviene dai settori core della fiera come il Riciclaggio e valorizzazione rifiuti, attrezzature trattamento dei rifiuti. Con un aumento di aziende europee. Forti del successo dell’edizione 2013 con 2.500 presenze si rafforza il percorso delle 66 associazioni di categorie e dei 10 gruppi di lavoro. Si riconferma il patrocinio del Ministero Ambiente e Sviluppo Economico; con il coinvolgimento oltre che del Commissario EU anche di Ministri europei si valuteranno approfondimenti tematici sui “Green Jobs”, sugli “Indirizzi e Buone pratiche verso la green economy“ e il Ruolo degli enti locali per la Green Economy. Poi sarà lanciata la piattaforma internazionale delle Start up. Il progetto, promosso dai più importanti centri di ricerca nazionali e internazionali intende mettere al centro della scena e sostenere idee imprenditoriali innovative nei settori della green economy, ICT, waste, social innovation, food, cleantech, efficiency. Obiettivo è quello di favorire l’incontro tra needs tecnologici di player presenti in fiera a cui le spin off possano provare a dare risposte concrete.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet