A Rimini l’occupazione tiene


Un mercato sostanzialmente stabile rispetto a un anno fa, con il secondo trimestre del 2014 decisamente migliore del primo. Sono stati presentati dal presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali, e dall”assessore alle Politiche del lavoro del Comune di Rimini, Nadia Rossi, i dati sull’occupazione nel secondo trimestre. La recessione, evidentemente, non è uguale in tutto il paese. Il periodo in esame, si legge in una nota, segna un incremento del dinamismo del mercato del lavoro in provincia di Rimini: crescono le assunzioni rispetto al 2013 (+9%), si conferma la centralità del turismo stagionale per l’intero sistema produttivo locale, ma segnali positivi arrivano anche dal manifatturiero. Gli avviamenti al lavoro registrati in provincia di Rimini sono stati 42.794, con un aumento di quasi 3.500 assunzioni rispetto allo stesso periodo del 2013 (39.311 unità): ciò si traduce in una crescita vicina al 9%. Altrettanto positiva, sebbene di minore entità, è la variazione delle persone assunte, il cui numero nel secondo trimestre 2014 raggiunge quota 32.873, facendo registrare un incremento di quasi 1.600 unità, corrispondente ad una crescita del 5,1% rispetto al 2013.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet