Rimini, la violenza sulle donne non risparmia nessuna


in collaborazione con Teleromagna20 MAR. 2009 – Picchiate a volte fino a perdere il bambino che hanno in grembo, e qualsiasi sia la loro età, nazionalità, livello di reddito e cultura. I dati sulla violenza alle donne nel Riminese per il 2008 sono stati resi noti dalla dottoressa Maria Russo, responsabile del progetto Dafne dell’Ausl di Rimini, la rete di sportelli che aiutano le vittime delle violenze. Nel 2008 sono state 271 le donne che hanno chiesto aiuto (erano 193 nel 2007, 136 nel 2006 e 63 nel 2005). In totale la rete ha preso in carico dal 2005 ben 561 donne. 130 sono italiane, 128 straniere. Nei 169 casi presi in carico nel 2008 da Dafne, la violenza era colpa del partner o coniuge o ex partner nel 92% dei casi, restando solo l’8% ad agenti sconosciuti esterni. In 11 casi la violenza proviene da figli o parenti. L’età media delle vittime si è alzata negli ultimi anni, sfiorando i 40 anni, mentre le donne con figli sono pari al 58% dei casi. 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet