Riforma del lavoro: la Cgil urla il suo no


23 APR. 2010 – La Cgil vuole urlare il suo no alla "controriforma" del diritto e del processo di lavoro. "Una legge sbagliata" – fa sapere il sindacato – che anche dopo il rinvio alle Camere da parte del presidente Napolitano, con le modifiche presentate da governo e maggioranza, "mantiene punti evidenti di incostituzionalità". Ed è sulla base di questo giudizio che è stato deciso di intensificare la mobilitazione, che prevedeva già per il 28 aprile, giorno dell’avvio del dibattito parlamentare, una manifestazione davanti alla Camera. Anche lunedì 26, infatti, sarà una giornata calda: sono previsti presidi davanti alle prefetture in tutta Italia.Le proteste, naturalmente, coinvolgeranno anche le città dell’Emilia-Romagna. A Bologna ci si ritrova in Piazza Roosevelt dalle 9,30 alle 11,30. A Modena, invece, appuntamento in viale Martiri 34 a partire dalle 9,30. Alle 11, con il presidio in corso, una delegazione Cgil sarà ricevuta dal prefetto e nella stessa giornata si svolgerà un incontro con i parlamentari modenesi e i rappresentanti delle forze politiche.A Reggio Emilia il presidio è in programma dalle 10 alle 12 in corso Garibaldi 55, mentre alle 10,30 una delegazione Cgil incontrerà il prefetto. A Parma mobilitazione Cgil in Strada Repubblica dalle 10,30 alle 12,30, incontro con il prefetto e alle 11,30 conferenza stampa. La Cgil di Ferrara allestirà gazebo e presidio in piazza Trento e Trieste a partire dalle ore 15 e sempre nel pomeriggio la Camera del lavoro di Ravenna si mobilita davanti alla prefettura dalle 17,30 alle 19.A Rimini la Cgil riunisce i propri delegati presso la Camera del lavoro alle 8,30 per proseguire l’iniziativa davanti alla prefettura dalle ore 11, mentre le confederazioni di Forlì e Cesena manifestano davanti alla prefettura di piazza Ordelaffi a Forlì dalle 10,30 alle 13. Infine, la Cgil di Imola organizza azioni di volantinaggio e informazione sui contenuti della protesta lunedì mattina nella piazza del mercato di Castel S. Pietro e davanti alle mense aziendali dell’imolese.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet