Ricostruzione, riaperti termini per domande


La Regione Emilia-Romagna ha pubblicato una nuova ordinanza commissariale con la quale vengono riaperti i termini per la presentazione delle domande di contributo a favore delle imprese localizzate all’interno dei territori colpiti dal sisma del 2012 per la realizzazione dei lavori di rimozione delle carenze strutturali ed adeguamento sismico. Lo annuncia Cna di Reggio Emilia.

Per poter presentare domanda di contributo è necessario aver già provveduto a realizzare i lavori relativi alla rimozione delle carenze strutturali ed aver ottenuto in tal modo la certificazione di agibilità sismica provvisoria; i lavori di adeguamento sismico finalizzati al raggiungimento di un livello di sicurezza sismica dell’immobile pari almeno al 60% di quello previsto per le nuove costruzioni potranno essere realizzati entro il 30 giugno 2018.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto fino ad una misura massima del 70% della spesa ritenuta ammissibile.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet