“Ricostruire meglio”grazie a un blog


©Trc-TelemodenaMODENA, 11 LUG. 2012 – Trasformare l’emergenza terremoto in un’occasione di vero rinnovamento. A lanciare la sfida sono un gruppo di tecnici, docenti e ricercatori, anche dell’università di Modena, che hanno aperto il blog "Ricostruire meglio, idee e progetti per l’Emilia". Il primo passo è stata una lettera al presidente della regione Vasco Errani, commissario straordinario per la ricostruzione, in cui gli esperti si mettono a disposizione con idee, analisi e proposte, in un’alleanza a sostegno delle politiche pubbliche e delle strategie private per costruire un futuro migliore.
La prima analisi è il censimento multidimensionale dei danni, materiali e immateriali; tra gli attori, i protagonisti individuati sono i giovani, portatori di passione e competenze; e tra le azioni, oltre a proposte su come e dove ricostruire, si pensa a redigere una carta nazionale dei servizi che entri automaticamente in vigore in caso di calamità naturali. Con questo strumento, dice Margherita Russo, economista dell’università di Modena e Reggio, si eviterebbero i disagi cui sono sottoposte oggi le aziende terremotate, come ad esempio attese di 2-3 mesi per riattivare linee elettriche o telefoniche e costi maggiori, da cantiere edile, per l’allacciamento energetico, se l’azienda è costretta a lavorare in container.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet