il bilancio 20101 di aeffe


RIMINI 9 MARZO Aeffe ha chiuso il 2010 con una perdita netta di 12,5 milioni di euro (-20,1 mln in 09) e con ricavi consolidati per 219 milioni (217 mln).L’Ebitda, si legge in una nota, e’ positivo per 3,54 milioni (-12,9 mln), mentre l’indebitamento finanziario cresce a 95,5 milioni (87,7 mln).Per quanto riguarda lo spaccato geografico dei Paesi che hanno contribuito maggiormente al fatturato, il Giappone guida la crescita a/a con un miglioramento del 26% a 19,2 milioni di euro, seguito da Stati Uniti e Italia. Variazioni negative, invece, per Russia e resto d’Europa.”La razionalizzazione dei processi aziendali, la crescita del 12% delle collezioni della stagione Primavera/Estate 2011, i buoni dati che stiamo registrando per la raccolta ordini delle collezioni della stagione Autunno/Inverno 2011/2012 e i riscontri positivi del canale retail registrati nei primi mesi del 2011 rappresentano per il Gruppo una solida base per l’evoluzione del business dell’anno in corso”, ha commentato il presidente esecutivo, Massimo Ferrett, “sia in termini di crescita del fatturato sia di incremento piu’ che proporzionale della redditivita’”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet