LA PERLA DEL NUOVO PALACONGRESSI DI RIMINI


rimini 12 ottobre All’interno dell’ingresso principale del nuovo Palacongressi di Rimini, che sabato 15 ottobre sarà inaugurato dal Ministro del Turismo Michela Brambilla e dal Presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani, è stata posizionata una grande perla in granito ‘royal white’. La perla richiama la spettacolare conchiglia che sovrasta l’ingresso e che ospita la sala Anfiteatro da 1600 posti, dove si svolgerà la cerimonia inaugurale. La particolarità dell’installazione è nel meccanismo: la sfera utilizza infatti cuscinetti ad acqua che permettono la sua rotazione su di un basamento con semplice e leggera pressione della mano.L’eccezionalità è nel rilevare che la perla pesa 16 tonnellate (20 tonnellate compreso il basamento), ha un diametro di 205 cm ed è la più grande in Europa. La perla è stata realizzata dall’azienda tedesca Kusser di Passau, che ne detiene il brevetto. E’ un’azienda famosa nel mondo per averne realizzate altre, posizionate al Museo della Scienza di Richmond in Virginia (la più grande del mondo con 265 cm di diametro), al centro spaziale di Cape Canaveral, in Giappone, a Nashville in Tennessee e a Singapore, La perla riminese supera le dimensioni di quella che finora era la più grande (200 cm di diametro) d’Europa e che era posizionata davanti al centro stampa dei mondiali di calcio 2006 in Germania. Realizzarla più grande è stato possibile grazie alla disponibilità, a Carrara, di un blocco parallelepipedo in granito che tramite un lungo ed accurato processo di lavorazione, con calibratura realizzate tramite macchine a controllo numerico, ha consentito in due mesi di realizzare la sfera posizionata al Palacongressi. La sfera in granito è stata collocata al centro dello specchio d’acqua circolare, sarà visibile frontalmente al visitatore che accede al Palacongressi dal parcheggio auto, ma allo stesso tempo dal grande foyer d’ingresso.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet