MARR: stipulata la convenzione di fornitura con Intercent-ER per un importo massimo spendibile di 38,3 milioni


rimini 12 gennaio MARR (società quotata in Borsa del gruppo Cremonini di Modena), società leader in Italia nellacommercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice, ha stipulato conl’Agenzia Regionale Intercent-ER la convenzione per la fornitura di derrate alimentari, inclusiprodotti biologici, e prodotti non alimentari alle Pubbliche Amministrazioni della Regione Emilia-Romagna.La convenzione ha una durata di 2 anni ed è rinnovabile per ulteriori 12 mesi, qualora allascadenza gli ordinativi delle strutture aderenti non abbiano esaurito l’importo massimo spendibile,che è pari a 38,3 milioni di Euro.Tra le condizioni sottoscritte è previsto anche che i pagamenti delle forniture avvengano a 90giorni dalla data di ricevimento della fattura ai sensi del DLgs 231/2002.La convenzione è suddivisa su due lotti: Lotto 1: “Fornitura di derrate convenzionali e prodotti non alimentari accessori allaconsumazione e conservazione degli alimenti” per un importo massimo di 33,8 milioni diEuro; Lotto 2: “Fornitura di prodotti biologici” per un importo massimo di 4,5 milioni di Euro.Intercent-ER, l’Agenzia Regionale per lo sviluppo dei mercati telematici, è la centrale dicommittenza istituita dalla Regione Emilia-Romagna per razionalizzare la spesa per beni e servizidelle Pubbliche Amministrazioni del territorio. Grazie all’aggregazione della domanda e all’utilizzodi strumenti telematici Intercent-ER semplifica i processi di approvvigionamento e ottimizza gliacquisti degli enti pubblici emiliano-romagnoli, coniugando economicità e qualità delle forniture.Attraverso la piattaforma www.intercent.it, tutte le Amministrazioni dell’Emilia-Romagna possonoaccedere alle Convenzioni stipulate dall’Agenzia per effettuare ordinativi di fornitura on line.Nel 2007 MARR si era aggiudicata la precedente convenzione Intercent-ER, che prevedeva unimporto massimo di 31 milioni di Euro e una durata di 2 anni, poi prorogata di un ulteriore anno.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet