Rete imprese: “Sisma, commissario ora”


Dopo le dimissioni del Presidente della Regione Vasco Errani è urgente riprendere il filo dell'iniziativa e riaprire il tavolo di confronto sui problemi delle imprese colpite dal sisma e dall'alluvione. È importante che il nuovo commissario sia in grado di prendere in mano da subito le iniziative necessarie per mantenere alta l'attenzione e aggiustare il tiro sugli aspetti normativi e procedurali ancora aperti”. Rete Imprese Italia Modena, la federazione delle quattro associazioni di categoria Lapam Confartigianato, Cna, Confcommercio e Confesercenti, interviene a proposito della auspicata nomina del commissario straordinario per il sisma e l'alluvione. Le prossime elezioni regionali – continua Rete Imprese Modena – non devono rallentare l'iniziativa politica su questi temi che hanno bisogno di essere presidiati puntualmente. L'avvicendamento di Muzzarelli con il nuovo assessore Vecchi, protagonista di un buon inizio, ora l'arrivo di un nuovo presidente e di un nuovo Commissario straordinario, rendono il passaggio delicato e difficile da gestire. Sarà importante agire in fretta e bene, in modo tale da evitare problemi e sofferenze alle imprese e ai cittadini giù così duramente colpiti. Il rapporto con il Governo è sempre stato problematico ed è fondamentale ripristinare il collegamento enti locali, regione, parlamento, al fine di presidiare e migliorare le norme che regolano la gestione dei rimborsi, la chiarezza e l'uniformità delle risposte, la celerità delle procedure in corso. L'anno 2014 è un anno cruciale per la mole di domande e interventi in avviamento nell'area del cratere sismico”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet