Rete Imprese: “Serve uno sforzo”


Nell’ultimo biennio la spesa per acquisti delle famiglie è calata di oltre 25 miliardi di euro, mentre sul fronte delle imposte si è registrata un’impennata senza precedenti. Una crisi lunga, che ha messo in ginocchio soprattutto le piccole realtà produttive. Ora serve una ripresa corposa, che non può arrivare da sola. Alla base il taglio della spesa pubblica. Questa la ricetta del presidente nazionale di Confesercenti e portavoce di Rete imprese Italia Marco Venturi. E nel giorno in cui Confindustria rivede al ribasso le stime del Pil, anche Confesercenti rilancia, con stime ancora più negative (crescita ferma allo 0%).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet