Regionali, Casini candida Galletti: “L’Udc corre da sola o col Pdl”


BOLOGNA, 29 NOV 2009 – Pier Ferdinando Casini ha chiuso definitivamente qualsiasi ipotesi di accordo con il Partito Democratico sulla candidatura di Vasco Errani per il suo terzo mandato alla guida della Regione Emilia-Romagna. L’Udc ha infatti deciso di candidare a Presidente Gian Luca Galletti, vice-presidente della Commissione Bilancio della Camera. Un nome su cui il leader dei centristi spera possa esserci "un’intesa più ampia, tra tutti coloro che vogliono un’alternativa a questa sinistra mummificata". Porte aperte dunque al Pdl, che ancora non ha compiuto la scelta sulle candidature, mentre invece la chiusura verso la Lega Nord è netta: "A chi ritiene di non dare la cassa integrazione agli extracomunitari – ha detto Casini, a margine degli stati generali dell’Udc a Bologna – non chiediamo di fare alcuna strada assieme. Sono due idee incompatibili. A chi ha ritenuto che i problemi della sicurezza si risolvessero con le ronde, non chiediamo di fare alcuna strada assieme. Perché – ha concluso Casini – queste sono grandi sciocchezze con cui non si può pensare di fare un’alternativa alla sinistra in Emilia-Romagna".Lo scenario è ancora molto variabile, in attesa che il Pdl prenda una decisione sulle candidature anche nelle altre Regioni, che, qualora fossero concessi altrove nomi graditi a Casini, potrebbe riaprire il discorso emiliano-romagnolo e convincere l’Udc a ritirare la candidatura. A chi gli prospettava una simile soluzione, Galletti ha risposto con una battuta: "Mi sono appena candidato e già mi volete far ritirare… Mi sembra un po’ prematuro".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet