Regionali: affluenza in calo, Errani in testa


BOLOGNA, 29 MAR. 2010 – Arrivano i primi dati, ovviamente parziali, sulle elezioni regionali dell’Emilia-Romagna. Dopo lo scrutinio di 2380 su 4513 al comando c’è il governatore uscente Vasco Errani, in corsa per il centrosinistra, con il 51,77%. La candidata di Pdl e Lega Anna Maria Bernini raccoglie invece il 37,16%. Buon risultato, per il momento, per Giovanni Favia, sostenuto dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo, che con il 6,89% si piazza davanti a Gian Luca Galletti dell’Udc, fermo al 4,16%.Anche i dati della quarta tornata di proiezioni dell’istituto Pragma-Emg, commissionata dalla Rai, confermerebbero Vasco Errani presidente col 51,1% dei voti, seguito da Anna Maria Bernini col 37,6. L’7,1% è invece il risultato che si sarebbe aggiudicato il candidato Giovanni Favia del Movimento cinque stelle legato a Beppe Grillo. Galletti, infine, è al 4,4%.UNA BASSA AFFLUENZAI dati sull’affluenza definitivi dicono che in Emilia-Romagna si è recato alle urne il 68,1 per cento degli elettori, in calo di 8,5 punti rispetto alle precedenti omologhe (76,6% alle regionali 2005; 86,2% alle politiche 2008). Un dato leggermente superiore alla media nazionale, ferma al 64,2% con un calo dell’8,8%. A Bologna città ha votato il 67,4% degli aventi diritto (76,0% alle regionali 2005; 85,4% alle politiche 2008).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet