Reggio Emilia guarda a Germania e Austria


E’ un mese di ottobre decisamente segnato da una spinta all’export quello che sta vivendo la Camera di Commercio di Reggio Emilia. A pochi giorni di distanza dall’incoming con un gruppo di operatori commerciali canadesi e in contemporanea con quello relativo all’agroalimentare che interessa una delegazione di buyer di Paesi dell’area asiatica (Singapore, Hong Kong, Thailandia e Malaysia), lunedì 19 e martedì 20 ottobre le imprese della meccanica e della subfornitura si misureranno con il mercato tedesco e austriaco. Il 20, in particolare, sarà a Reggio un gruppo di operatori commerciali dei due Paesi per una serie di incontri b2b con imprese reggiane e modenesi (l’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Camera di Commercio di Modena e la sua azienda speciale Promec), mentre il 19 è in programma un incontro finalizzato a tutte le aziende del comparto, cui saranno offerte indicazioni e informazioni specifiche proprio sul mercato tedesco e austriaco riguardante meccanica e subfornitura. L’incontro – gratuito – rientra nei periodici focus che l’Ente camerale propone alle imprese reggiane per analizzare le opportunità sui diversi mercati esteri e offrire indicazioni (da quelle legali e contrattualistiche, fino alla ricerca online dei buyer di riferimento) utili ad accrescere l’efficacia delle strategie commerciali sui mercati internazionali.
In questo contesto, il peso di Germania e Austria appare evidente. I mercato tedesco, infatti, è a vertici della graduatoria dei Paesi di destinazione delle esportazioni reggiane, con un valore superiore agli 1,2 miliardi e una crescita che nel primo trimestre 2015 si è attestata all’1,3%; l’Austria, dal canto, importa prodotti reggiani per 206 milioni di euro, e nel primo semestre 2015 ha fatto registrare una crescita del 2,5%. Al seminario di lunedì – in programma alle 14,30 a Palazzo Scaruffi, in via Crispi, nel centro cittadino – interverrà alle ore 15,15 Alessandra De Santis, vicesegretario generale della Camera di Commercio Italiana per la Germania di Francoforte.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet