RE 9711/2011 COMER INDUSTRIES AD AGRITECHNICA 2011: NUOVE TRASMISSIONI PER L’AGRICOLTURA SOSTENIBILE


REGGIOLO 9 NOVEMBRE Apre il 13 novembre Agritechnica 2011, la manifestazione internazionale del settore della tecnica agricola, che si svolgerà fino al 19 novembre ad Hannover. Nel quartiere fieristico saranno in mostra le ultime soluzioni per i macchinari e le tecnologie per l’agricoltura, su un’area espositiva di 320.000 m² per 18 padiglioni, con oltre 2.300 espositori provenienti da 40 paesi. Comer Industries conferma la propria presenza alla rassegna di Hannover presso il padiglione 13 – stand E 58, su una superficie espositiva di 252 m².In primo piano, la nuova serie di gruppi C3A per carri miscelatori con predisposizione per cambio a distanza e attuatore elettro-idraulico; il nuovo gruppo cambio ad assi paralleli C3A-R, che si distingue per le elevate prestazioni ed è compatibile per carri a due e tre coclee con capacità a partire da 30 m3; il nuovo gruppo monovelocità, intercambiabile come connessioni con l’attuale C3A. Oltre alle novità sopra indicate, il sistema di trasmissione per carri miscelatori è completato dai riduttori epicicloidali per la trasmissione del moto verticale alle coclee: PGA 1202, PGA 1602, e PGA 2502, in mostra presso lo stand. La soluzione così composta può essere utilizzata anche per equipaggiare le macchine fisse per la produzione di biogas. A completamento del sistema di trasmissione, Comer Industries fornisce infine gli alberi cardanici.In mostra ad Agritechnica 2011 anche il gruppo per giroandanatore a 12 bracci. La soluzione, studiata per impiego professionale, utilizza leghe ad elevate prestazioni, con una scatola principale monolitica e una camma in ghisa sferoidale in bagno d’olio e bracci in acciaio speciale. Da segnalare inoltre la trasmissione portante per rotopressa (gruppo T 337). Realizzata su misura per la rotopressa a camera variabile John Deere, modello Titan, prevede una serie di innovazioni che migliorano in modo consistente la velocità di raccolta e la densità della balla e consente una maggiore variabilità della dimensione della balla stessa.Tra i prodotti esposti, il nuovo assale sterzante S 962 appositamente progettato per il nuovo sprayer semovente Xenon della ditta francese Matrot, seguendo un processo di sviluppo prodotto tipico del mondo automotive (APQP= Pianificazione Avanzata della Qualità di Prodotto), grazie al quale prodotto e processo produttivo (montaggio, lavorazioni, catena di fornitura, logistica…) vengono progettati congiuntamente per garantire la minima esposizione al rischio di difetti. Un’altra soluzione in mostra è il sistema per windrower (falciandanatrice): si tratta dell’ accoppiatore serie A 643 per pompe a pistoni che consente di azionare contemporaneamente due pompe idrostatiche (o eventualmente quattro, se montate in coppia) ad una velocità che permette di ottenere il massimo rendimento. Infine si segnalano le soluzioni per le barre falcianti trainate: in esposizione ad Agritechnica 2011 la barra falciante FR 447, caratterizzata da un interasse tra i rotori maggiorato, che consente una maggiore sovrapposizione delle lame e un migliore e più preciso taglio del foraggio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet