CNA SERVIZIO ESTERO REGGIO EMILIA STRINGE LA MANO ALLA CAMERA DI COMMERCIO ITALIANA A ISTANBUL


REGGIO EMILIA 9 APRILE Un accordo di collaborazione con la Camera di Commercio Italiana in Turchia per assicurare alle imprese un terreno stabile su cui intessere solide relazioni commerciali: è questo uno degli importanti risultati della prima missione promossa da CNA Servizio Estero a Istanbul nell’ambito del progetto CIMET – Commercio ed Innovazione nella meccanica tra Emilia-Romagna e Turchia realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna.“L’accordo che abbiamo sottoscritto – spiega il presidente di CNA Servizio Estero di Reggio Emilia, Mirco Salsi a capo delle delegazione reggiana insieme al direttore Rita Malavasi – è per noi non un punto di arrivo, bensì di partenza per una collaborazione che speriamo possa rivelarsi duratura e proficua per tutti. La Turchia rappresenta ad oggi uno dei mercati BRICTS di maggiore interesse sia in relazione alle potenzialità di sviluppo di nuovi business per le imprese nostrane sia per la posizione geografica strategica che identifica il Paese come ponte privilegiato tra l’Europa e l’oriente”.La visita della delegazione reggiana promossa da CNA è stata anche l’occasione per partecipare all’evento organizzato ad Istanbul dalla Provincia di Reggio Emilia nell’ambito del progetto AUTONET ed alla fiera World of Industry, occasione per le imprese di arricchire ulteriormente il quadro delle prospettive di business che si profilano per loro sul mercato turco.“Questa prima incursione nel mercato turco è stata fortemente positiva – commenta la dottoressa Rita Malavasi. Oltre alla soddisfazione per aver saputo creare per le nostre imprese valide occasioni di incontro con potenziali partner, il Cooperation Agreement stipulato con la Camera di Commercio Italiana in Turchia ci consentirà di collaborare con questa importante istituzione nell’interesse comune dei rispettivi territori”.Fin dalla sua prima giornata la missione è stata caratterizzata da una ricca agenda di appuntamenti istituzionali e momenti di formazione per le imprese. Camera di Commercio Italiana in Turchia, Camera dell’Industria di Istanbul e Consolato Generale d’Italia hanno ospitato la delegazione emiliana presso le proprie sedi accogliendola con un caloroso benvenuto. Lo stesso Console Generale d’Italia ad Istanbul, Gianluca Alberini, si è detto molto compiaciuto nel notare come, a seguito dell’incontro avvenuto lo scorso giugno in Turchia con il presidente della Regione Vasco Errani, anche le associazioni di categoria – ed in particolare CNA Reggio Emilia – siano in prima linea nel coinvolgere e fornire supporto alle imprese più dinamiche del territorio, dando loro la possibilità di esplorare nuovi mercati ed ampliare i propri orizzonti. L’Emilia-Romagna è a sua volta considerata un partner di prim’ordine per gli operatori turchi, sia per lo sviluppo e l’apertura di nuovi canali commerciali sia per il potenziamento e il consolidamento di importanti legami già attivi tra i territori. Particolarmente importanti due appuntamenti di natura informativa tenuti nel cuore di Istanbul: il primo, con il responsabile dell’International Desk di Yapi Kredi – UniCredit Group- nel corso del quale è stato presentato ai partecipanti il ventaglio di opportunità che la banca offre alle imprese che intendono affacciarsi sul mercato turco; il secondo, con un affermato studio di avvocati italiani da anni attivo sul territorio, che ha fornito una panoramica generale del contesto giuridico nazionale in cui le imprese si troveranno ad operare. La missione ha avuto poi un risvolto più operativo con visite in azienda e appuntamenti personalizzati. CNA Servizio Estero ha infatti organizzato una serie di incontri per le imprese regionali del settore automotive protagoniste dell’iniziativa, che ha visto le stesse impegnate direttamente presso le aziende locali con l’intento di stabilire nuovi rapporti di natura commerciale e sviluppare il proprio network di potenziali clienti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet