interpump group: lascia Cavallini ritorna alla presidenza il fondatore Montipò


S.ILARIO 9 NOVEMBRE Cambio al vertice del gruppo Interpump di S.Ilario (quotato su Star): il 30 aprile 2013 il presidente darà di nuovo il fondatoe : il reggiano Fulvio Montipò. Giovanni Cavallini che ha guidato l’azienda dalla quotazione in Borsa in poi lascia il gruppo. L’ing. Giovanni Cavallini, dopo 17 anni di permanenza nel gruppo nel corso dei quali è stato Amministratore Delegato dal 1996 al 2005 e Presidente dal 2005 lascerà il gruppo Interpump eintraprenderà nuove attività professionali.L’azienda di S.Ilario è fortemente managerializzata e non ci sarannno problemi di "team". Anche i risultati dei primi 9 mesi sono buoni.Nei primi nove mesi del 2012 sono state consolidate per la prima volta le società neo acquisite Galtech S.p.A., Takarada Industria e Comercio Ltda (Brasile), M.T.C. S.r.l., acquisite ad inizio 2012; inoltre è presente perl’intero periodo anche American Mobile Power (USA), acquisita nell’aprile 2011 e che pertanto era stata consolidata solo per sei mesi nei primi nove mesi del 2011.Le vendite nette dei primi nove mesi del 2012 sono state pari a 405,5 milioni di euro, superiori del 15,0% rispetto alle vendite dell’analogo periodo del 2011 (352,5 milioni di euro). A parità di area di consolidamento la crescita è stata dell’8,8%.Il margine operativo lordo (EBITDA) è stato pari a 84,5 milioni di euro (20,8% delle vendite) a fronte dei 72,4 milioni di euro dei primi nove mesi del 2011 che rappresentava il 20,5% delle vendite (+16,7%).L’utile netto è stato pari a 42,6 milioni di euro (32,3 milioni di euro nei primi nove mesi del 2011) con una crescita del 31,8%.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet