IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI KERSELF SPA HA FISSATO IN EURO 1,85 IL PREZZO DI EMISSIONE DELL’AUMENTO DI CAPITALE RISERVATO AD AVELAR ENERGY


correggio 8 giugno . Il Consiglio di Amministrazione di Kerself S.p.A., leader nell’ingegneria, progettazione, produzione, installazione e distribuzione di impianti solari fotovoltaici, riunitosi in data odierna, di intesa con Avelar Energy Ltd. ha fissato in Euro 1,85 il prezzo di emissione delle azioni rinvenienti dall’aumento di capitale scindibile con esclusione del diritto di opzione per massimi Euro 29.100.000,00 riservato ad Avelar Energy Ltd., che potrà sottoscrivere direttamente o indirettamente attraverso una sua società controllata o appartenente al suo gruppo, ivi inclusa Finmav S.p.A. (in prosieguo con il termine “Avelar” si intenderà Avelar Energy Ltd. o una delle menzionate società), e che sarà sottoposto all’assemblea di soci convocata per il 15 luglio (in prima convocazione).Il Consiglio ha deliberato all’unanimità con il parere favorevole degli amministratori indipendenti, previa dichiarazione dei Signori Igor Akhmerov, Marco Giorgi, Leopoldo Franceschini e Francesco Maggi di essere portatori di interessi ai sensi dell’articolo 2391 del codice civile.Il Resoconto Intermedio di Gestione della Società al 31 marzo 2011, approvato lo scorso 16 maggio, presenta un risultato negativo di circa 1 milione di Euro, portando il patrimonio netto di Kerself in negativo per circa 0,8 milioni di Euro, con la conseguente perdita del capitale sociale ai sensi dell’articolo 2447 del codice civile.Avelar si è impegnata, subordinatamente all’avverarsi di alcune condizioni, dettagliate nel comunicato stampa di Kerself del 31 maggio 2011 e riassunte in prosieguo, a coprire la perdita di circa Euro 900.000,00 al fine di evitare la riduzione del capitale sociale al disotto del minimo legale e a sottoscrivere un aumento di capitale sino a Euro 29.100.000,00 a un prezzo unitario di Euro 1,85.L’impegno di Avelar è, tra l’altro, condizionato:i) alla sottoscrizione (e relativa esecuzione) con il ceto bancario di un accordo di moratoria e di ristrutturazione dell’esposizione debitoria del gruppo Kerself, attualmente in fase di definizione, e che subordina la relativa efficacia all’asseverazione del piano industriale della società ai sensi del’articolo 67, comma 3, lettera a), della Legge Fallimentare;ii) al voto favorevole della maggioranza dei soci diversi da Finmav S.p.A. sulla delibera di aumento di capitale al fine di ottenere l’esenzione dall’obbligo di promuovere un’offerta pubblica di acquisto ai sensi dell’articolo 49, comma 1, del Regolamento Emittenti.Si ricorda che considerato lo stato di crisi il Consiglio di Amministrazione di Kerself ha promosso un’operazione di sollecitazione e raccolta di deleghe alla quale tutti gli azionisti sono invitati ad aderire al fine di consentire alla società di dar corso alla manovra finanziaria e agli aumenti di capitale necessari per finanziare il piano di risanamento.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet