Dino Paoli fa scuolaDI PIT STOP


REGGIO EMILIA 8 FEBBRIAO Dino Paoli – azienda reggiana specializzata nella produzione delle pistole svitabulloni per la Formula Uno – e gli studenti di MTS – Motorsport Technical School di Monza, la prima e unica scuola italiana di formazione tecnica superiore nel mondo della meccanica da competizione hanno simulato i PIT STOp alla fiera di Modena dove si è appena concluso il Motorsport ExpoTech La lezione ha preso il via alle 10.30 con una breve introduzione di Francesca Paoli, amministratore delegato di Dino Paoli, dedicata all’azienda e ai suoi prodotti. Poi è entrata subito nel vivo con Eugenio Nobili, responsabile di produzione di Dino Paoli, che ha illustrato ai ragazzi le strategie di pit stop, il funzionamento degli avvitatori e del circuito impianto aria. Tutti gli aspetti, teorici, tecnici e metodologici affrontati da Nobili hanno poi trovato applicazione pratica al padiglione C, dove dalle 13 alle 14, sotto la supervisione di Aldo Parola, capo meccanico GT2 del team Villois, Mauro Prodi, tecnico di Dino Paoli, e Giampiero Consonni, docente di MTS, sono state realizzate alcune prove di pit stop sull’Aston Martin Vantage GT2, telaio 007, del Team Villois.Un momento molto atteso dagli studenti di MTS che, suddivisi in tre squadre, si sono cimentati nel cambio gomme, proprio come in una gara del campionato GT Open. In una competizione contro il tempo, hanno svolto tutte le operazioni necessarie: hanno alzato l’auto, svitato i dadi di serraggio delle ruote con gli avvitatori Dino Paoli, effettuato il cambio gomme, riavvitato le ruote e abbassato la vettura, pronti a dare il via ad Eugenia Capanna – ex pilota, team manager e direttrice di MTS – al volante dell’Aston Martin GT2 per l’occasione. Tutte le simulazioni di pit stop sono state cronometrate grazie alla collaborazione della Federazione Italiana Cronometristi. Soddisfazione per i componenti della squadra più veloce e in generale da parte di tutti gli studenti di MTS che, al termine del percorso formativo della durata complessiva di 150 ore di lezioni teoriche e pratiche con i massimi esperti del settore, effettueranno un’esperienza di tirocinio nei più affermati team italiani ed esteri per un’intera stagione sportiva.“Questi ragazzi sono i meccanici di domani – ha commentato Francesca Paoli, ceo di Dino Paoli – abbiamo voluto dare anche il nostro contributo alla loro formazione, mettendo a disposizione tutto il nostro know-how perché sappiamo quanto sia fondamentale per una squadra corse poter contare sulla manodopera di meccanici altamente specializzati”.“È stata una grande opportunità per il gruppo di allievi MTS perché un pit stop veloce e preciso può influenzare in positivo il risultato della gara, perciò è importante che i ragazzi imparino a gestirlo alla perfezione – ha spiegato Eugenia Capanna, ideatrice di Motorsport Technical School – sono sicura che questo sia solo l’emozionante inizio della futura collaborazione tra due realtà d’eccellenza nel loro campo e che le squadre non potranno che apprezzare la preparazione dei ragazzi nell’utilizzo delle pistole Paoli”.###Dino Paoli S.r.l., azienda leader in Italia nella produzione di avvitatori pneumatici ad impulso ed accessori, è stata fondata a Reggio Emilia nel 1968 e si è affermata nel settore dell’automotive, autoriparazioni, in vari campi dell’industria e nel Motorsport. Fornisce tutti i team che partecipano ai campionati di F.1, GP2, DTM, World Series by Renault, A1GP, IRL, F. Nippon, V8-Supercar e la quasi totalità delle scuderie delle specialità Endurance, GT, F.3000, ALMS. Dino Paoli S.r.l. realizza il 40% del fatturato in Italia e il restante 60% all’estero (Europa, Australia, Russia, Giappone e Stati Uniti). Il 2011 ha segnato due importanti traguardi: l’ingresso nel campionato della Stock Car brasiliana con l’avvitatore DP 2000 S e nella Formula Nascar con l’avvitatore Red Devil®. L’azienda emiliana si contraddistingue anche per lo sviluppo di prodotti nel campo della meccatronica.Recentemente ha consolidato una fruttuosa partnership con PolyResearch AG (PRAG), azienda tedesca che brevetta e produce sensori applicando le più avanzate tecnologie.Risultato: una nuova gamma di avvitatori Paoli Pit Stop® con torque sensor completamente integrato e processore di segnale digitale, in grado di fornire in tempo reale il monitoraggio dell’energia di coppia. Per informazioni: www.paoli.netMTS – Motorsport Technical School nasce dalla collaborazione di Eugenia Capanna, ex pilota e team manager nel Motorsport, con Confartigianato Motori e Istituto Luigi Gatti, promossa dalla Provincia di Monza e Brianza. MTS è la prima e unica scuola di formazione tecnica superiore nel mondo della meccanica da competizione. Offre un’esperienza di tirocinio nei più affermati team sportivi italiani e esteri, coniugando teoria e pratica nelle officine. Per informazioni: www.mtschool.itVillois racing nasce per volontà dei suoi fondatori, Chicco e Giuliana Villois debuttando sulla scena dei campionati ufficiali nel 2007. Villois racing, in quattro anni di attività, ha collezionato il più alto numero di vittorie e piazzamenti a podio tra tutti i team Aston Martin.Possiede una delle 4 Aston Martin Vantage GT2 attive nelle competizioni, un’automobile molto speciale dal numero di telaio unico: “007”.I risultati di Villois racing nell’International GT Open:2010: prima vittoria assoluta al mondo del modello Vantage GT2 sul circuito di Brands Hatch (UK).2009: vittoria del titolo a squadre, secondi e terzi con i piloti Max Wiser e Lucas Guerrero.2008: secondo posto GTS con il pilota Max Wiser, una vittoria, cinque secondi posti, quattro terzi posti.2007: tre vittorie, due secondi posti e tre terzi posti.Per informazioni: www.villois.com

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet