Firmato l’accordo per la cessione della partecipazione di IREN in Sasternet a F2i


REGGIO EMILIA 6 AGOSTO . IRIDE Servizi, società interamente controllata dal Gruppo IREN, e F2i – Fondi italiani per le infrastrutture – tramite il veicolo societario F2i Reti TLC – hanno stipulato oggi il contratto per la cessione dell’intera partecipazione detenuta dal Gruppo IREN in Sasternet SpA (ovvero l’85 per cento del capitale sociale). La Società è attiva nel settore delle TLC nella città di Genova. L’ammontare della cessione è composto da una quota da corrispondere al perfezionamento del trasferimento delle azioni (closing) – pari all’85 per cento di 16,2 milioni di euro meno l’indebitamento finanziario netto a tale data – e da una componente di earn out a 5 anni per un massimo di 3 milioni di euro, in funzione della performance e del valore futuro della Società.Sasternet è attiva dal 2000 nel settore delle TLC ed attualmente gestisce nella città di Genova 365 chilometri di cavi ottici e 233 chilometri di infrastrutture primarie. Tale infrastruttura (costituita da fibra ottica spenta) viene locata ad operatori telefonici, principalmente a Fastweb.Per il Gruppo IREN, la cessione di Sasternet si colloca nell’ambito del processo di razionalizzazione dei business gestiti, attraverso la dismissione di attività no core finalizzate, tra l’altro, alla riduzione dell’indebitamento finanziario netto. Sasternet, per cogliere le opportunità di sviluppo della fibra ottica di ultima generazione, avrebbe necessità di avviare un ingente piano d’investimenti. Con l’accordo odierno, F2i intende portare avanti la realizzazione dell’annunciato Piano nazionale NGN (Next Generation Network) per lo sviluppo della rete a banda ultra larga in fibra ottica nel nostro Paese, che interesserà 30 delle principali città italiane. Il Piano, basato sul cablaggio in fibra ottica della rete d’accesso sino alle sedi d’utente (case e uffici) con una configurazione del tipo FTTH (Fiber-to-the-Home), si avvale delle competenze e dell’esperienza di Metroweb SpA, società partecipata di F2i. Tra le prime delle 30 città interessate dal Piano nazionale, Genova, potrà così beneficiare degli investimenti necessari all’estensione dell’attuale rete in fibra ottica sino alle abitazioni dei cittadini.Il perfezionamento dell’operazione è subordinato all’autorizzazione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ed alla rinuncia dell’esercizio del diritto di prelazione da parte di Aster SpA, società interamente controllata dal Comune di Genova, che detiene il rimanente 15 per cento del capitale sociale di Sasternet.IREN è stata assistita da Lazard & Co. in qualità di advisor finanziario e da Grimaldi Studio Legale. F2i èstato assistito da Banca IMI per gli aspetti finanziari e dallo studio legale Pavia Ansaldo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet