LA CRIMINALITA’ NEL COMMERCIO CONFRONTO DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI REGGIO


REGGIO EMILIA 6 FEBBRAIO Dopo le aree dell’autotrasporto e degli appalti, la Camera di Commercio punta ora i riflettori sul mondo del commercio nell’ambito delle iniziative finalizzate a sostenere le imprese reggiane sul tema delle infiltrazioni malavitose.Proprio a come difendersi dal crimine organizzato in campo commerciale è infatti dedicato uno specifico seminario in programma all’Hotel Posta, in piazza del Monte, giovedì 7 febbraio alle 14,30.“Commercio, autotrasporti, appalti e costruzioni – sottolinea Enrico Bini, presidente della Camera di Commercio – rappresentano gli ambiti economici nei quali si registra il più alto livello di penetrazione delle organizzazioni criminali; è dunque proprio in queste aree che si concentrano principalmente gli sforzi e le iniziative messe in campo dall’ente camerale a sostegno degli imprenditori reggiani vittime del fenomeno mafioso”.“La crisi economica – aggiunge il presidente della Camera di Commercio – ha determinato il rischio di ulteriori attecchimenti della malavita nel territorio reggiano, ed è quindi importante diffondere la conoscenza degli strumenti di contrasto e di prevenzione delle infiltrazioni criminali nell’economia locale”.Proprio per questo, nell’incontro del 7 febbraio sarà il Presidente di SOS Impresa, Lino Busà, a confrontarsi con i partecipanti sul tema complesso del legame tra organizzazioni criminali e commercio, mentre di mafia che entra nel mercato locale parleranno Donatella Prampolini Manzini, presidente di Confcommercio di Reggio Emilia, e Tristano Mussini, presidente provinciale di CNA.L’incontro sarà guidato da Salvatore Calleri, presidente della Fondazione Antonino Caponnetto di Firenze, partner della Camera di Commercio nel Centro di Formazione e di Analisi sulla criminalità organizzata, nato nell’aprile scorso, mentre le conclusioni saranno affidate ad Enrico Bini, presidente della Camera di Commercio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet