Un successo la doppia lezione di pit-stop con Dino Paoli


REGGIO EMILIA 5 FEBBRAIO Quest’anno l’appuntamento con le lezioni di pit stop a ModenaFiere, durante il Motorsport ExpoTech, il salone professionale dedicato al motorismo da competizione, è raddoppiato.Dopo il successo dell’edizione precedente, Francesca Paoli ed Eugenio Nobili, rispettivamente CEO e responsabile di produzione di Dino Paoli – azienda reggiana che produce gli avvitatori utilizzati da tutti i team di F.1, GP2, DTM, World Series by Renault, IRL, F. Nippon, V8-Supercar, Indy Light e la quasi totalità delle scuderie delle specialità Endurance, GT, F.3000, Grand’AM e ALMS – hanno incontrato nuovamente gli studenti di MTS – Motorsport Technical School, la prima e unica scuola italiana per meccanici di auto e moto da competizione e ingegneri di pista, guidata dall’ex pilota e team manager Eugenia Capanna. La prima lezione si è svolta presso il padiglione A, sala MTS, e ha visto la partecipazione degli allievi del percorso formativo dedicato ai meccanici auto da competizione, mentre venerdì 1 febbraio dalle 13.30 alle 15 è stata la volta degli studenti iscritti al corso ingegneri di pista. Sono state lezioni a porte aperte e gratuite alle quali hanno potuto prendere parte in veste di uditori anche i visitatori del Motorsport ExpoTech. Sono stati approfonditi tutti gli aspetti teorici, tecnici e metodologici necessari per garantire il massimo risultato nel minor tempo possibile, proprio come avviene durante una gara del campionato GT Open.In entrambe le sessioni gli studenti MTS si sono cimentati anche in prove pratiche di pit-stop sull’Aston Martin Vantage GT2, telaio 007, del team Villois Racing.Questa sono state le prime due lezioni previste per il 2013.Dino Paoli è infatti sponsor tecnico della Motorsport Technical School di Monza e la collaborazione con MTS non si esaurisce con la fornitura degli avvitatori Blue Devil® della linea Paoli Pit Stop® che gli studenti hanno imparato ad usare durante le prove tecniche e che utilizzeranno durante il corso, ma prevede anche una serie di lezioni teorico-pratiche tenute dai tecnici di Paoli che si svolgeranno anche presso l’autodromo di Monza, sede di MTS.“Investire sui giovani è da sempre un valore aggiunto della nostra azienda – afferma Francesca Paoli, CEO di Paoli – mettiamo a disposizione della MTS i nostri avvitatori e tutto il nostro know-how per la formazione di questi ragazzi che sono i meccanici e gli ingegneri di pista di domani”.“La scuola è nata per diventare un centro di eccellenza formativa, prepariamo i nostri ragazzi per essere i migliori in pista – racconta Eugenia Capanna, Direttrice di MTS – Per raggiungere questo obiettivo ambizioso abbiamo un team di docenti con grande esperienza alle spalle e ci avvaliamo di attrezzature all’avanguardia. Siamo fieri di avere come sponsor tecnico un’azienda leader come la Dino Paoli perché riteniamo importante che i ragazzi inizino fin da subito a prendere confidenza con gli strumenti tecnici del Motorsport.”

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet