CNA REGGIO “LA VIE EN ROSE” PREMIA VINCENZA VALENTINO, DINA MELEGARI E ROSANNA BECCARI COME IMPRENDITRICI DELL’ANNO


REGGIO EMILIA 4 SETTEMBRE Vincenza Valentino, titolare del negozio di parrucchiera unisex V Style, Dina Melegari, titolare della Pelletteria Il Torrazzo e Rosanna Beccari, commercialista che quest’anno festeggia il 25° anniversario dell’apertura del suo studio, tutte operanti a Bagnolo in Piano, sono le imprenditrici premiate nell’ambito dell’iniziativa “La vie en rose”, l’appuntamento promosso da CNA Impresa Donna e Comune all’interno della Fiera di Bagnolo in Piano giunto alla sua settima edizione. La premiazione è arrivata a seguito dell’incontro: “Indipendenti e creative: le artigiane”, durante il quale si è trattato il tema dell’imprenditoria femminile con interessanti testimonianze e spunti di riflessione alla presenza del Sindaco di Bagnolo Paola Casali e della Presidente provinciale di CNA Impresa Donna Paola Ligabue, e con la partecipazione di Roberta Mori, Coordinamento Nazionale Commissioni di Parità, Vera Romiti, Consigliera Provinciale e Presidente del Forum delle donne, e Katia Pizzetti, Consigliera delegata alle Pari Opportunità del Comune di Bagnolo. Numerosi gli spunti di riflessione, tra cui spiccano il bisogno di un impegno comune alla lotta alla discriminazione e un aiuto concreto per incentivare l’occupazione femminile attraverso una legge sulla parità di genere. Oltre agli interventi in programma anche Cristina Ferraroni, neo Presidente CNA dell’Area Padana Ovest, ci ha tenuto a sottolineare l’importanza di non mollare, perseverare sempre anche e soprattutto nei momenti di difficoltà per fare emergere il potenziale delle donne, soprattutto nei ruoli di potere.Alle 21.15 è iniziata la premiazione delle tre donne scelte dal Comune di Bagnolo in Piano e CNA Impresa Donna come miglior imprenditrici dell’anno per aver saputo mettersi in competizione sul mercato del lavoro, spendendo le loro migliori energie nella qualificazione della professione, conciliando gli aspetti della vita lavorativa e familiare.“La nostra scelta – ha spiegato la Presidente di CNA Impresa Donna Paola Ligabue – è stata dettata dalla volontà di valorizzare l’importanza del ricambio generazionale. È un tema che ci sta molto a cuore perché aiuta a creare lavoro e nuove prospettive per i giovani custodendo allo stesso tempo il valore degli antichi mestieri. Questa sera abbiamo premiato il coraggio e la voglia di indipendenza di una giovane imprenditrice ma anche la saggezza di una donna che ha trasmesso una passione e dato un futuro alla sua attività e alla sua amica”.L’imprenditrice premiata da CNA è Vincenza Valentino, parrucchiera unisex e giovane titolare di V Style a Bagnolo in Piano, in via Don Minzoni 10. Vincenza ha trasformato il suo sogno in realtà: a 14 anni ha conosciuto Marisa Sueri, la sua prima e unica titolare, che le ha insegnato tutto ciò che aveva imparato in tanti anni di lavoro instaurando un rapporto vero e profondo che va ben oltre gli obblighi professionali. A fine 2011 infatti avviene il passaggio generazionale e Marisa cede il suo negozio a Vincenza che oggi prosegue con successo la sua attività: “Oggi è molto difficile gestire un’attività – dichiara la Valentino subito dopo la premiazione – e a volte mi chiedo se ne valga la pena. Poi quando vedo i miei clienti soddisfatti mi riprendo e sento una grande carica per andare avanti e non mollare”.Il Comune ha voluto premiare Dina Melegari, storica commerciante di Bagnolo, che 37 anni fa dopo essersi appena sposata ha rilevato un’attività commerciale che stava chiudendo per raggiunti limiti di età dei titolari e, seppur già in dolce attesa, ha portato avanti il nuovo negozio di pelletteria con grinta, apportando continui miglioramenti strutturali e di servizio. Vita professionale e personale si muovono in parallelo: oggi, diventata felicemente nonna, lavora ancora e sta servendo la terza generazione di Bagnolesi, i nipoti dei suoi primi clienti. Dina ha dichiarato che per lei il giorno più brutto della settimana è la domenica perché il suo negozio è chiuso. La terza imprenditrice premiata è Rosanna Beccari, che festeggia i 25 anni del proprio studio di commercialista. Dopo le scuole dell’obbligo ha subito iniziato a lavorare, ma il suo sogno di continuare a studiare non l’ha mai abbandonata e dopo il matrimonio ha continuato gli studi come privatista, fino a realizzare il proprio obiettivo aprendo uno studio tutto suo. Oggi continua a lavorare, ha diversi dipendenti, tra cui la figlia, e ricopre ruoli di consulente fiscale in importanti aziende ed associazioni del territorio. Dopo aver ringraziato la sua famiglia e in particolare i suoi figli per il sostegno ricevuto in questi anni, Rosanna ha annunciato che la sua voglia di studiare non si è ancora esaurita e di essere iscritta all’Università di Modena e Reggio Emilia.Nota di merito anche per un gruppo di donne di Rubiera, le “Rose di sera”, che, grazie ad una iniziativa del Sindaco di Rubiera, da alcuni anni producono e vendono oggettistica, abbigliamento e tutto quanto è possibile realizzare da materiali di riciclo. Il ricavato delle vendite è devoluto in beneficienza. Infine, è stato conferito un riconoscimento al Comitato Fiera di Bagnolo, composto da volontarie che hanno curato tutta l’organizzazione della manifestazione insieme alla Pro-loco locale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet