INTERPUMP – POSITIVI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2011


S.ILARIO 4 AGOSTO Interpump Group comunica i risultati del primo semestre e del secondo trimestre2011, approvati dal Consiglio di Amministrazione riunitosi in data odierna.RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2011Il primo semestre 2011 ha confermato la ripresa del fatturato e della redditività iniziata da marzo 2010. Il settoreIndustriale ha superato i massimi livelli del periodo pre-crisi, mentre il settore Oleodinamico, che ha avuto uncalo molto più forte durante la crisi, ha raggiunto circa il 75% di quanto realizzato antecedentemente alla crisi.Nel primo semestre 2011 Interpump Group ha registrato vendite nette consolidate pari a 254,7 milioni dieuro rispetto ai 210,2 milioni di euro nel primo semestre 2010, con una crescita del 21,2%. Le vendite del Settore Oleodinamico sono cresciute del 21,2%. Le vendite delle società europee sonoaumentate del 19,2% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Le vendite delle societàamericane sono cresciute del 34,0% in dollari; tradotto in euro l’incremento è stato del 26,6%.Il Settore Industriale ha registrato un fatturato di 123,3 milioni di euro (+21,8% rispetto al primo semestre2010).L’EBITDA (margine operativo lordo) è stato di 48,7 milioni di euro pari al 19,1% delle vendite (35,5 milioni dieuro nel primo semestre 2010 pari al 16,9%) delle vendite e pertanto con una crescita del 37,2%.Il risultato operativo (EBIT) è stato di 39,2 milioni di euro pari al 15,4% delle vendite (26,3 milioni di euro nelprimo semestre 2010 pari al 12,5% delle vendite) con una crescita del 49,5%.Il primo semestre 2011 si chiude con un utile netto consolidato di 22,6 milioni di euro, pari all’8,9% dellevendite (13,9 milioni di euro nel primo semestre 2010) con un incremento del 62,9%.L’EPS (utile per azione base) è stato di 0,231 euro (0,143 nel primo semestre 2010) con una crescita del 61,5%.Il capitale investito è passato da 439,2 milioni di euro al 31 dicembre 2010 ai 451,0 milioni di euro al 30 giugno2011.Il ROCE semestrale non annualizzato è stato dell’8,7% (5,8% nel primo semestre 2010) Il ROE semestrale non annualizzato è stato del 7,7% (5,0% nel primo semestre 2010).L’indebitamento finanziario netto è passato dai 126,1 milioni di euro al 31 dicembre 2010 ai 135,5 milioni dieuro al 30 giugno 2011. La liquidità netta generata dalla gestione reddituale è stata di 33,6 milioni di euro (27,8milioni di euro nel primo semestre 2010) con una crescita del 21,2%. Il free cash flow è stato di 8,2 milioni dieuro, a fronte di un free cash flow di 29,3 milioni di euro del primo semestre 2010. Nel corso del primo semestre2011 si è avuto un assorbimento di liquidità dal circolante commerciale di 23,9 milioni di euro per la fortecrescita registrata nel semestre dopo che le azioni messe in atto nel 2009 e nel 2010 avevano prodotto unagenerazione di liquidità rispettivamente di 44,7 milioni di euro e di 5,5 milioni di euro. Il capitale circolante ècresciuto del 18% rispetto al 31/12/2010 e del 7% rispetto al 30/06/2010.Nonostante le incertezze del quadro macroeconomico, la società prevede di registrare nel secondo semestrerisultati ampiamente positivi.RISULTATI CONSOLIDATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2011Le vendite nette del secondo trimestre 2011 sono state pari a 131,0 milioni di euro, a fronte di 110,8 milionidi euro nell’analogo periodo del 2010 (+18,2%).Il risultato operativo (EBIT) è stato di 20,4 milioni di euro pari al 15,6% delle vendite (14,7 milioni di euro nelsecondo trimestre 2010 pari al 13,2% delle vendite) in crescita del 38,9%.Il secondo trimestre si chiude con un utile netto consolidato di 11,6 milioni di euro pari all’8,9% delle vendite(8,2 milioni di euro nel secondo trimestre 2010) con una crescita del 42,3%.L’EPS (utile per azione base) è stato di 0,120 euro in crescita del 41,1% rispetto agli 0,085 euro del secondotrimestre 2010..

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet