coopservice e la patria in corsa per rilevare ivri


reggio emilia 4 luglio Novità in vista nel mondo della vigilanza e sicurezza. Per rilevare IVRI, uno dei protagonisti del mercato italiano, l’advisor Rothschild ha ammesso alla consultazione dei documenti La Patria di Bologna (controllata da PM&partners e dal Fondo Italiano d’Investimento), Coopservice di Reggio Emilia, Sicuritalia, Axitea (ex Sicurglobal, controllata da Stirling Square Capital) e All System (partecipata da Private Equity Partners), con quest’ultima, pero’, che ancora deve comunicare la volonta’ di accedere alla data room.I cinque pretendenti hanno passato la prima selezione di offerte non vincolanti, che scenderanno a due entro meta’ giugno. A gestire il processo di m&a sul fronte legale e’ Gianni Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, mentre la vendor due diligence e’ stata confezionata da Accuracy, che ha anche validato il nuovo piano industriale alla base dell’accordo di ristrutturazione dei debiti proposto dagli azionisti alle banche creditrici (Banca Popolare di Milano e Unicredit) e omologato dal Tribunale di Milano.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet