ARKIMEDICA SI AVVIA VERSO LA FASE FINALE DELLA CRISI


GATTATICO 4 MAGGIO Nuovo cambio al vertice di arkimedica. Alla luce dell’accelerazione dell’intervento finanziario degli investitori (Arkigest srl ha erogato, a titolo di finanziamento soci infruttifero, una somma pari a 5 milioni di euro a beneficio di Arkimedica spa in concordato preventivo) il presidente Giuseppe Mercanti e l’amministratore delegato Alberto Franzone, al fine di facilitare l’avvio di una nuova governance coerente con il futuro assetto azionario, hanno rassegnato le dimissioni. Il Cda di Arkimedica ha ringraziato i due consiglieri per il lavoro svolto dalla loro nomina risalente al 16 giugno 2011 e ha provveduto a nominare per cooptazione, in sostituzione dei dimissionari, Simona Palazzoli e Fedele De Vita, entrambi consiglieri non esecutivi.Fedele De Vita attualmente detiene, per il tramite di Ubs Fiduciaria spa, 4.350.000 azioni, pari al 5,03% del capitale sociale di Arkimedica, mentre Simona Palazzoli non detiene nessuna partecipazione. Il Cda ha, quindi, nominato presidente del Cda Carlo Iuculano, il quale è stato anche nominato amministratore delegato. Infine, il Consiglio ha nominato Lead independent director il consigliere indipendente Stefano Zorzoli.Il tribunale civile di Reggio ha ammesso la società controllata Cla spa in liquidazione alla procedura di concordato preventivo, nominando quale giudice delegato Luciano Varotti e commissario giudiziale Alessandro Mazzacani. L’adunanza dei creditori è stata fissata per il 17 settembre 2012, ore 10.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet