SITE SISTEMI PORTA LA BANDA LARGA A MANCASALE


reggio emilia 4 aprile Con il lancio del servizio WiMax Banda Larga, Site Sistemi offre servizi Internet alle aziende della zona di Mancasale e aree limitrofe, da sempre fortemente penalizzate da un digital divide ormai a tutti noto. Questo perché la zona industriale non può contare sulla tradizionale tecnologia in rame, in quanto collegata alla Centrale Telefonica Pubblica ormai satura.Ma Site Sistemi, dal 1984 un punto di riferimento a Reggio Emilia nelle Telecomunicazioni aziendali e oggi vero e proprio “System Integrator” per i propri clienti, non si ferma qui.Grazie ad investimenti pari a oltre 800.000,00 euro in tre anni, Site Sistemi si trasforma in XSTREAM Srl, primo operatore di Telecomunicazioni a Reggio Emilia in grado di fornire a tutte le aziende servizi Intenet e voce.Da pochi mesi è operativo, presso la sede di Reggio Emilia, un nuovo Data Center che permetterà alle aziende di depositare i propri server o avere un back up dei propri dati fiscali al di fuori della propria azienda, assolvendo così anche agli adempimenti legislativi sulla sicurezza dei dati imposti dalla legge 196/2003.Sarà invece lanciato a giugno, un nuovo servizio WI-FI 802.11.n che permetterà ad aziende ed enti pubblici di servire aree con la tecnologia WI-FI e di offrire accessi in modalità controllata (forma gratuita, pagamento, a tempo , prepagata etc..) mediante la piattaforma di XSTREAM.Il cliente mediante un portale Web potrà monitorare e controllare tutti gli accessi alla propria rete, che potrà essere utilizzata sia per la navigazione sia per eseguire chiamate telefoniche VoIP gratuite.“Ciò che distingue XSTREAM dagli altri operatori – sottolinea Raimondo Montecchi, Amministratore Unico dell’azienda – è la vicinanza al cliente. Operando a stretto contatto con le aziende, direttamente sul territorio, condividiamo le problematiche e interveniamo tempestivamente per trovare una soluzione. Questo è possibile soprattutto grazie al nostro team commerciale e tecnico; se siamo riusciti a far decollare il progetto, un ringraziamento speciale va a loro”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet