Edison: Bazzano (Iren), Delmi diventera’ soggetto industriale


reggio emilia 4 novembre–“Si sta delineando una soluzione che valorizza anche Delmi come soggetto industriale e non solo finanziario. Abbiamo definito linee guida su cui ora e’ possibile affinare i termini dell’accordo vincolante”.Lo ha affermato attraverso una nota il Presidente di Iren, Roberto Bazzano, in merito al riassetto di Edison. “Crediamo che le linee guida concordate siano un concreto punto di partenza per definire un accordo tra i soci italiani di Edison ed Edf”, ha spiegato ancora Bazzano, aggiungendo che “sono intese che attribuiscono una equa valorizzazione delle partecipazioni, cosi’ come Iren ha piu’ volte sollecitato, e che sotto il profilo industriale garantiscono piena contiguita’ con le peculiarita’ del nostro gruppo nel settore della produzione energetica”.Iren e’ l’utility controllata dai comuni di Torino, Genova, Reggio Emilia, Piacenza e Parma che e’ coinvolta nel riassetto Edison poiche’ detiene una partecipazione del 15% in Delmi. Quest’ultima e’ la scatola che riunisce un gruppo di soci italiani, finanziari e industriali, di Foro Buonaparte e che controlla il 50% del capitale di Tde, principale azionista di Edison con una quota del 61,3%. Iren e’ anche azionista al 10% di Edipower, una societa’ controllata da Edison a cui fanno capo nove nuclei produttivi, in parte termoelettrici e in parte idroelettrici. Due di questi ultimi verranno utilizzati dai soci francesi di Edf come contropartita da cedere ad A2A e Iren in cambio del via libera sul controllo di Edison. Le due utility costituiranno una newco controllata rispettivamente al 67% e al 33%, specializzata sulla produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet