INDUSTRIALI REGGIO EMILIA PUNTA SULL’INNOVAZIONE


REGGIO EMILIA 31 Industriali Reggio Emilia aumenta il proprio impegno al fianco delle aziende associate potenziando ulteriormente i servizi già offerti nel campo della RICERCA e dell’INNOVAZIONE. Due sono le principali linee di azione che l’Associazione sta mettendo in pista.La prima consiste nel rafforzamento del Servizio di assistenza tecnologica e di individuazione delle esigenze di innovazione delle imprese, che vede anche l’introduzione di una nuova attività di promozione dell’accesso ai Finanziamenti Europei per progetti di ricerca e innovazione.Un potenziamento che avviene attraverso l’affiancamento all’attuale staff di un’ulteriore risorsa esterna altamente qualificata e con competenze aggiuntive. L’obiettivo in questo caso è supportare sempre più l’imprenditore nella prima fase di valutazione tecnologico-scientifica dell’idea o del problema di innovazione cui dare soluzione, identificando la struttura scientifica o i partner in grado di fornire l’assistenza adeguata per lo sviluppo del progetto di ricerca. Inoltre, con questa attività si intende agevolare l’accesso ai Finanziamenti Europei per progetti di ricerca, come quelli previsti dal Nuovo Programma Quadro Horizon 2020 o, in generale, alle migliori opportunità di finanziamento agevolato.La seconda importante novità avanzata dall’Associazione è il sostegno di due borse di studio triennali per giovani dottorandi della Scuola di Ingegneria dell’Innovazione di Reggio Emilia, che avranno il compito di trasferire conoscenza nell’industria.In questo modo due ricercatori saranno a disposizione delle aziende associate – da gennaio 2013 a dicembre 2015 – per sviluppare progetti di ricerca e trasferimento tecnologico in due ambiti principali: innovazione di processo ed innovazione di prodotto. Entrambe queste iniziative si svolgeranno con visite in azienda e supporto diretto da parte di Industriali Reggio Emilia attraverso il coordinamento dell’Area Ricerca industriale e Innovazione.“La concorrenza sui mercati internazionali e la necessità di recuperare competitività richiedono alle imprese di innovare continuamente sia i propri processi che i propri prodotti e anche la propria rete commerciale. Abbassare i costi e puntare su efficienza e produttività non basta. Se l’obiettivo è aumentare la propria competitività, l’innovazione deve penetrare in profondità nell’organizzazione e nella cultura dell’azienda stessa” – afferma il Presidente di Industriali Reggio Emilia Stefano Landi.“Il nostro obiettivo è supportare le imprese attraverso attività di consulenza mirata, di ricerca diretta e di avvicinamento ai finanziamenti europei – precisa Renato Brevini, Vice Presidente di Industriali Reggio Emilia con delega a Ricerca e Innovazione – L’innovazione non deve essere considerata lontana o inaccessibile, ma può essere alla portata di ciascuna azienda. Le fonti dell’innovazione possono infatti essere tante, tanto nel campo del processo che in quello del prodotto. Questi nuovi servizi saranno un valido aiuto per quelle aziende che scelgono di intraprendere questa strada”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet