LEGACOOP RE- CONVEGNO SULLA TRACCIABILITA’ DEI PAGAMENTI


REGGIO EMILIA 31 GENNAIO Legacoop Reggio Emilia organizza il 1 febbraio 2011, dalle 9:15 alle 13:00, presso l’Hotel Classic, in via Pasteur 121 a Reggio Emilia, il convegno “I nuovi obblighi di tracciabilità dei flussi finanziari per appalti, subappalti, servizi, forniture e finanziamenti pubblici (Legge 13 agosto 2010, n.136)”.L’importante iniziativa, a cui interverrà il sen. Giuseppe Brienza, presidente della Autorità per la Vigilanza sui Contratti pubblici (AVCP) , affronterà il delicato tema della tracciabilità dei flussi finanziari, introdotto dalla Legge 136 del 2010, per l’applicazione del Piano straordinario contro le mafie. Sono previste anche le relazioni di Lorenza Ponzoni Dirigente dell’Ufficio Regolazione dell’Avcp e Roberto Labanti, responsabile del Servizio Economico e Finanziario dell’Ausl Modena. Le conclusioni saranno affidate a Bruno Busacca, responsabile delle Relazioni Istituzionali di Legacoop Nazionale. Particolarmente importanti le materie trattate nel convegno: l‘ambito soggettivo e oggettivo della disciplina della Legge 13 agosto 2010 n. 136; le determinazioni 8 e 10 dell’Autorità di vigilanza; la filiera delle imprese coinvolte, i soggetti interessati, le amministrazioni aggiudicatrici; le novità e disposizioni interpretative e integrative, gli appalti pubblici, subappalti, appalti esclusi, contratti diversi dagli appalti, concessioni; i pagamenti destinati a dipendenti, consulenti e fornitori di beni e servizi; i pagamenti a favore di gestori e fornitori di pubblici servizi; gli adempimenti della stazione appaltante; gli adempimenti degli appaltatori; il processo di fatturazione. Il processo di pagamento; le gare per lotti.“Abbiamo voluto organizzare questo importante convegno – spiega il direttore generale di Legacoop Francesco Malpeli – per dare tutti i chiarimenti necessari alle nostre cooperative. La nostra organizzazione è da sempre impegnata a combattere le infiltrazioni mafiose e l’illegalità nell’economia: la legge 136 è un provvedimento condivisibile, ma per essere efficace deve essere prima capito e quindi recepito dalle aziende, vista la sua complessità. Altrimenti si rischia di vanificarne gli effetti positivi. La legalità nell’economia è il presupposto perché le imprese possano operare nella trasparenza e con una concorrenza non drogata”. Per Legacoop è fondamentale una azione comune tra il legislatore, le forze politiche e sociali, le amministrazioni pubbliche. “E’ per questo – aggiunge Luigi Monari, responsabile del Servizio assistenza fiscale e societaria di Legacoop – è importante il ruolo delle associazioni di rappresentanza che vogliono tenere alta la bandiera della legalità, svolgendo una azione di promozione e assistenza alle cooperative associate per adottare modelli di comportamento coerenti con i valori cooperativi e con le normative in materia”. Al convegno, che è a carattere nazionale, hanno già annunciato la partecipazione numerose cooperative reggiane e di oltre provincia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet