arkimedica approva la semestrale Approvato il Piano Industriale 2011 – 2014


CAVRIAGO 30 AGOSTO Il Consiglio di Amministrazione di Arkimedica S.p.A., ha esaminato ed approvato la Relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2011, redatta in conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS.ECCO LA SINTESI• Valore della produzione: 40,9 milioni di Euro, rispetto ai 72,9 milioni di euro del primo semestre2010 (43,1 milioni di Euro il valore della produzione riesposto per tenere conto della variazionedel perimetro di consolidamento).• Margine Operativo Lordo: 1,1 milioni di Euro, rispetto ai 2,6 milioni di Euro del primo semestre2010.• Margine Operativo Netto: negativo per 17,2 milioni di Euro, rispetto ai negativi 1,1 milioni dieuro del primo semestre 2010.• Perdita netta: pari a 32,6 milioni di Euro, rispetto alla perdita pari a 3,6 milioni di euro del primosemestre 2010. Patrimonio netto di Gruppo pari a 8,3 milioni di Euro.• Posizione finanziaria netta: negativa per 88,8 milioni di euro (di cui 12,5 milioni di euro relativead attività destinate alla vendita), rispetto ai 97,6 milioni di euro al 31 dicembre 2010;• Piano Industriale 2011-2014: in data 29 agosto 2011, il Consiglio di Amministrazione haapprovato il nuovo piano industriale 2011-2014 che contempla una significativa semplificazionedella struttura societaria del gruppo, riducendo il numero delle controllate, accorpandole in unalogica di maggior coordinamento manageriale e riduzione dei costi. Il Piano prevede inoltre unafocalizzazione sul settore dei servizi socio-sanitari (l’attuale Area Care) e l’abbandono di unastrategia “divisionale” nel settore industriale, che non ha portato ai risultati desiderati. Pertanto,in seguito alla graduale uscita dalla ex Divisione Contract, già pressoché completata in Italia, sipunterà ad una valorizzazione individuale delle controllate operanti nelle aree industriali, esegnatamente le controllate italiane Delta Med S.r.l. e Icos Impianti Group S.p.A. e la franceseAteliers Du Haut Forez S.a.s.• Ipotesi di Manovra Finanziaria: in relazione alla situazione finanziaria e reddituale, attuale eprospettica, del Gruppo si configura l’esistenza di rilevanti incertezze che possono far sorgeredubbi significativi sulla capacità del Gruppo di continuare ad operare nel presupposto dellacontinuità aziendale. Il Consiglio di Amministrazione della Capogruppo, dopo aver effettuato lenecessarie verifiche e, ritiene che, nonostante le suddette situazioni di significativa incertezza, ilGruppo potrà disporre di adeguate risorse per continuare l’esistenza operativa in un prevedibilefuturo subordinatamente alle condizioni esplicitate e ampiamente descritte nel paragrafo relativoalla Evoluzione prevedibile della gestione e ipotesi di manovra finanziaria.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet