Brevini Fluid Power / Progetto “Werther Campaldi” “Investiamo sui giovani, cambiare si può”


reggio emilia 30 maggio “Investiamo sui giovani perché cambiare si può e le prospettive di lavoro qualificato si possono, si devono costruire”. Parole di Mirco Campaldi, direttore operation del gruppo Brevini Fluid Power di Reggio Emilia pronunciate davanti agli studenti dell’Itis Nobili che hanno ricevuto le borse di studio 2013.Tre giovani reggiani che possono contare su un “alleato in più” per guardare al percorso che li porterà alla Laurea in Ingegneria e successivamente all’inserimento nel mondo del lavoro. I tre studenti che hanno ricevuto l’assegno di studio sabato scorso nell’Aula Magna dell’ITIS “Nobili” sono: Andrea Bergamini della classe 5 C meccanici, Giaia Codeluppi della 5 L e Andrea Polito della 5 B.“Era un auspicio quello di vedere una dona inserita nel Progetto Studenti Werther Campaldi e avviata alla laurea in ingegneria meccanica- ha detto Mirco Campaldi, figlio di Werther e direttore operation di Brevini Fluid Power- in questi anni abbiamo visto migliorare costantemente il livello di preparazione dei giovani che escono dall’Itis Nobili e siamo più che mai convinti, alla luce dei dati sull’emergenza lavoro giovanile, che saranno i percorsi di formazione e l’alleanza tra scuola e imprese a fare la differenza”.Il Progetto Studenti dedicato a Werther Campaldi dal 2001 a oggi ha accompagnato dal diploma all’Itis “Nobili” alla Laurea in Ingegneria 23 studenti reggiani meritevoli garantendo, a fronte di risultati positivi, un assegno di studio, stage in azienda e supporto per le tesi di Laurea.“ E’ un’esperienza importante – ha detto il dirigente scolastico Valerio Messori che guida l’Itis Nobili – che anno dopo anno conferma la scelta di investire sui giovani di talento. Così si contribuisce a cambiare la percezione negativa sul futuro e si rinnova in senso costruttivo e dinamico il rapporto tra scuola e impresa”.Anche grazie a iniziative come il Progetto Studenti Werther Campaldi Reggio Emilia sta camminando sulla strada giusta per rendere il territorio sempre più competitivo e attrattivo nello scenario mondiale dove la preparazione delle risorse umane che entrano in azienda diventerà sempre di più un fattore chiave. Al Progetto Studenti “Werther Campaldi” è dedicato un sito internet (www.werthercampaldi.it) che si appoggia per le video news al canale you tube BFPWertherCampaldi dove presto sarà visibile la Video News dedicata alla consegna delle Borse di Studio 2013. “Cresceremo all’estero con nuovi prodotti e sistemi, entrando in nuovi mercati – ha spiegato Vito Bonafede, amministratore delegato di Brevini Fluid Power. Puntiamo a far salire il fatturato a 150 milioni nel 2015 e per questo, oltre a nuove unità produttive in India e America puntiamo a nuove acquisizioni e nuove aggregazioni. In un piano industriale come questo l’investimento sulle risorse umane è fondamentale”.


Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet