greenvision ambiente cerca di completare la trasformazione


REGGIO EMILIA 30 DICEMBRE in data odierna si sono tenute, in seconda convocazione, le assemblee dei soci delle società controllate da Greenvision ambiente S.p.A. (l”Emittente”) K.E.F.I. S.p.A. (“KEFI”), Enervision S.r.l. (“Enervision”) e Bio-Energy S.r.l. (Bio-Energy e, insieme a KEFI Enervision, le “Società Controllate”) per deliberare circa i provvedimenti ai sensi degli articoli 2447, con riferimento a K.E.F.I., e 2482-ter c.c., con riferimento a Enervision e Bio-Energy.L’assemblea dei soci di Bio-Energy ha deliberato di approvare la situazione patrimoniale al 30 settembre 2010, che presentava un patrimonio netto negativo per circa Euro 3,7 mln, e, conseguentemente su istanza di alcuni soci, di ridurre il capitale e, nel contempo, di aumentare il medesimo ad una cifra non inferiore al minimo legale. In seno a detta assemblea l’Emittente ha manifestato la propria indisponibilità alla copertura delle perdite ed alla sottoscrizione dell’aumento di capitale, rinunziando ai relativi diritti d’opzione.L’assemblea dei soci di KEFI e Enervision, preso atto dell’esigenza manifestata dai relativi Collegi Sindacali di usufruire di un maggior termine per la formulazione delle osservazioni alle situazioni patrimoniali al 30 settembre 2010, hanno deliberato di rinviare la trattazione dei relativi punti all’ordine del giorno a nuove assemblee da convocarsi in data 18 gennaio 2011, con i medesimi punti all’ordine del giorno.Con riferimento, infine, all’accordo siglato in data 22 settembre 2010 tra la controllata Greenvision ambiente Photo-Solar srl e Itochu relativo al riscadenziamento di un debito di fornitura di iniziali Euro 6,5 milioni, di cui ad oggi è stato rimborsato l’importo di Euro 2,5 milioni, si informa che sono in corso ulteriori negoziazioni con la controparte per un nuovo riscadenziamento del debito residuo

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet