Donelli Vini, sei le etichette premiate al concorso “Matilde di Canossa – Terre di Lambrusco”


reggio emilia 3 luglio Nei giorni scorsi, presso il Castello di Bianello di Quattro Castella (RE), sei etichette dell’azienda Donelli Vini sono state premiate nell’ambito della terza edizione del concorso enologico “Matilde di Canossa – Terre di Lambrusco”. Il concorso, uno dei più importanti del settore a livello nazionale, è stato istituito per promuovere l’eccellenza del Lambrusco in Italia e all’estero ed è riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.L’Associazione Enologi Enotecnici Italiani e l’Associazione Italiana Sommelier hanno curato la selezione dei migliori vini frizzanti DOC e IGT e spumanti DOC prodotti con prevalenza del vitigno Lambrusco.Le etichette a marchio Donelli Vini che hanno ottenuto l’ambito riconoscimento sono:- Emilia Igt Lambrusco Amabile “Donelli 1915” (2011)- Reggiano Dop Lambrusco Spumante Brut “Scaglietti” (2010)- Reggiano Doc Lambrusco “Scaglietti” (2010)- Lambrusco Salamino di Santa Croce Doc “Donelli 1915” (2010)- Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Doc Amabile “Donelli 1915” (2010)- Lambrusco di Sorbara Doc “Scaglietti” (2010).“Siamo molto orgogliosi di questi importanti riconoscimenti, – afferma Alberto Giacobazzi, che insieme al padre e al fratello Giovanni guida la cantina emiliana – che vanno a coronare l’impegno della cantina verso il raggiungimento di obiettivi sempre più ambiziosi. Questi risultati ci incoraggiano a proseguire nel cammino all’insegna della massima qualità, confermando il successo del nostro approccio di valorizzazione del “terroir” con fedeltà e rispetto delle tradizioni.”Donelli Vini (www.donellivini.it) è una delle più importanti case vinicole Italiane e storico sponsor di Villeneuve in Ferrari. Fondata nel 1915, è da molti anni parte del gruppo vitivinicolo guidato da Antonio Giacobazzi e dai figli. L’azienda, attiva in una quarantina di Paesi in tutto il mondo, produce numerose tipologie di vini tra i quali il Lambrusco è il principale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet