L’imprenditore reggiano Giannicola Albarelli nominato Presidente di Apiexport che compie 20 anni


REGGIO EMILIA 3 MARZO L’imprenditore reggiano Giannicola Albarelli (Reggiana Riduttori srl – San Polo) è stato nominato Presidente di Apiexport, succedendo a Medardo Landi (Emmegas spa – Bibbiano), durante l’assemblea annuale dei consorziati che si è svolta nei giorni scorsi. Cristina Carbognani, Presidente di Confapi pmi Reggio Emilia, ha ringraziato Medardo Landi .Il neo presidente Albarelli ha accolto con entusiasmo l’incarico dicendo: .Il nuovo Consiglio Direttivo resterà in carica per il triennio 2011-13. Questi gli eletti: Maurizio Ruozi (Flexbimec International srl – Albinea) Vicepresidente; consiglieri: Silvio Alberti (Prima Industries srl – Correggio), Pietro Bertolini (Apo Fluid Force srl – San Polo), Elisabetta Burani (Max Stir srl – Cavriago), Cristina Carbognani (Medici srl – Vezzano), Luca Gorreri (Gorreri srl – Sorbolo Levante di Brescello), Oddino Lusenti (Vercos Frigo srl – Felina) e Franco Mantovani (Mar Plast spa – Rio Saliceto).ApiexportApiexport, nato nel 1991, festeggia quest’anno i 20 anni di fondazione. E’ un consorzio di 40 imprese operanti in diversi settori merceologici, associate a Confapi pmi Reggio Emilia. L’attività si svolge attraverso la partecipazione a missioni, fiere, l’organizzazione di incontri con operatori ed esperti e convegni di approfondimento in Italia. A questo si affiancano come strumenti operativi referenti all’estero, unità operative volte a fornire orientamento, informazioni e consulenza alle aziende che intendono operare nei singoli paesi attraverso joint-venture produttive, cessioni di tecnologia, società miste commerciali.Il nuovo PresidenteGiannicola Albarelli, 43 anni, è titolare di Reggiana Riduttori srl di San Polo e Componente di Giunta di Confapi pmi Reggio Emilia Delegato a Finanze, Fisco e Credito. E’ stato per due mandati Presidente del Gruppo Giovani Confapi pmi Reggio Emilia. E’ sposato e padre di due figli.L’azienda Reggiana Riduttori srl ha sede a San Polo ed specializzata nella progettazione e costruzione di riduttori epicicloidali per applicazioni mobili e industriali, ruote motrici per gommati e cingolati, freni negativi ad azionamento idraulico. E’ azienda leader a livello mondiale nel settore degli organi di trasmissione. Dispone delle più avanzate tecnologie sia nella progettazione che nella produzione. Occupa 160 addetti, nel 2010 ha fatturato 42 milioni di euro, di cui l’85% proveniente dall’export.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet